Controlli antiprostituzione a Firenze, in sei mesi 27 clienti denunciati dalla Polizia Municipale

I clienti delle prostitute nel mirino della Polizia Municipale a Firenze

I clienti delle prostitute nel mirino della Polizia Municipale a Firenze

FIRENZE – Quasi 400 controlli effettuati in sei mesi, 27 clienti denunciati per aver chiesto prestazioni sessuali a pagamento lungo le strade di Firenze. È il bilancio conclusivo dell’ordinanza antiprostituzione n° 2017/00275 del Comune di Firenze emessa nel settembre 2017 e scaduta il 14 marzo 2018.

Le persone fermate dalla Polizia Municipale sono state denunciate alla Procura della Repubblica, per inosservanza dell’articolo 650 del codice penale per non aver rispettato un provvedimento dell’autorità. Rischiano un processo e l’arresto fino a tre mesi o l’ammenda fino a 206 euro. Sempre che la Procura non archivi i vari casi, per i quali sono comunque ipotizzabili tempi lunghi. Alla domanda in conferenza stampa se il Comune fosse a conoscenza dello stato dell’iter giudiziario di queste denunce, la risposta di Nardella è stata (e non poteva essere diversa): «Non lo sappiamo».

CHI SONO I CLIENTI

Dal report fornito dal Comandante della Polizia Municipale di Firenze Alessandro Casale presentato mercoledì 18 aprile, è emerso che i trasgressori sono di ogni età e occupazione. Due studenti, 20 lavoratori, 1 pensionato di oltre 65 anni, ma anche 4 disoccupati. Ventuno di loro sono residenti a Firenze e provincia, gli altri 6 arrivano da Prato, Pistoia (2), Siena, Arezzo e Grosseto.

Quattro dei clienti «pescati» dalla Municipale hanno meno di 25 anni, 12 di loro tra 25 e 45 anni, 9 tra 46 e 65 anni. Ma c’è anche 1 pensionato di oltre 65 anni.

Le principali zone dove sono stati effettuati i controlli sono state piazzale Jefferson alle Cascine, lungarno Della Chiesa e strade limitrofe, via Pistoiese, viale XI Agosto, viale Guidoni. In questo viale è stato anche sequestrato e rimosso un camper che veniva utilizzato per le prestazioni sessuali. E le prostitute individuate (ma non sanzionate) dalla Municipale? Sei di loro hanno meno di 25 anni, 18 tra 25 e 35 anni, 2 oltre 35 anni. La maggioranza sono romene e albanesi.

PRONTA L’ORDINANZA BIS

Un bilancio soddisfacente – ha detto il sindaco Dario Nardella in conferenza stampa – anche se da solo non risolve il problema dello sfruttamento della prostituzione, «la terza industria dell’illegalità in Italia dopo traffico di armi e droga». «Un fenomeno – ha proseguito il sindaco – che vede, a livello nazionale, lo sfruttamento di almeno 120mila donne costrette a prostituirsi e un parco clienti di circa 3 milioni di persone all’anno. Il 65% degli incontri a pagamento avviene per strada».

«Gli scopi dell’ordinanza erano soprattutto due – dice Nardella – la tutela delle donne vittime del racket della prostituzione e un supporto alle forze dell’ordine nel contrasto a quella criminalità organizzata che gestisce lo sfruttamento di donne indifese». «Continueremo nei controlli – conclude il sindaco – ma se il fenomeno che ora sembra diminuito tornasse ad aumentare, siamo pronti ad emettere una nuova ordinanza».

POTREBBE INTERESSARTI: 

09 ott 2017

Tagliata l’ ordinanza anti prostituzione a Firenze: «Solo per 6 mesi»

22 set 2017

Ricorre al Tar contro l’ordinanza anti prostituzione del Sindaco di Firenze

 

16 set 2017

Firenze, il testo (e i limiti) dell’ordinanza anti prostituzione del Comune

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Commenti (1)

  • Avatar

    Chus

    |

    Io da cittadina che ha viaggiato tanto in Europa e nel Mondo per lavoro, vi dico che non ci credo, ovviamente è una mia opinione, credete davvero,che chi di dovere, abbia la reale intenzione di contrastare la prostituzione? Io non ci credo , e proprio per questo vi dico che sono a favore della liberalizzazione della prostituzione, è un fenomeno incontrollabile ed inarrestabile è il piu vecchio mestiere del mondo, Mettete in condizione chi vuole prostituirsi di pagare le tasse, ognuno è libero di fare cio” che vuole del proprio corpo, senza danneggiare gli altri. Basterebbe guardare gli annunci e vi renderete conto che la prostituzione femminile e maschile, c”era, c”è e ci sarà sempre!!!

    Reply

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare