Festa dell’Arma 2018: chi sono i Carabinieri premiati in Toscana

Carabinieri del Comando provinciale di Lucca alla Festa dell'Arma 2018

Carabinieri del Comando provinciale di Lucca alla Festa dell’Arma 2018

FIRENZE – Pubblichiamo l’elenco dei Carabinieri della Toscana premiati in occasione della festa dell’Arma martedì 5 giugno. Nella ricorrenza del 204° anniversario di fondazione sono stati loro consegnati encomi e lettere di apprezzamento per essersi distinti in attività di servizio. Ecco i loro nomi, resi noti dai Comandi Provinciali di appartenenza.

COMANDO PROVINCIALE GROSSETO (44 CARABINIERI PREMIATI)

  • Encomio solenne del comandante interregionale “Podgora” all’Appuntato Marco Maggi

“Addetto a nucleo operativo di compagnia urbana, dando prova di eccezionale professionalita’, pregevole acume investigativo e assoluta dedizione, forniva determinante contributo a complessa attivita’ d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale, composto principalmente da cittadini georgiani, responsabile di furti in abitazione con il metodo del “key bumping”. L’operazione si concludeva con l’arresto di settanta persone, il deferimento in stato di liberta’ di dieci sodali, nonche’ con il sequestro di autovetture, appartamenti e denaro contante, oltre a ingente materiale di provenienza illecita, per un valore di diversi milioni di euro.”Territorio nazionale, agosto 2013 – ottobre 2015

  • Encomio semplice del comandante della legione “Lombardia” al Maggiore Giorgio Piscioneri

“Comandante di sezione di nucleo investigativo di comando provinciale, evidenziando elevata professionalità, perseverante impegno e spiccato acume investigativo, coordinava, partecipandovi personalmente, complessa attivita’ d’indagine che permetteva di disarticolare una organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti. l’operazione consentiva di assicurare alla giustizia, in stato di arresto e in esecuzione di provvedimenti restrittivi, 28 sodali, deferendo in stato di liberta’ ulteriori 29 fiancheggiatori, nonche’ di sequestrare circa 43 kg. di droga e beni mobili e immobili per oltre 1,5 milioni di euro.”- Lombardia e territorio nazionale, marzo 2009 – dicembre 2013

  • Lettera di compiacimento del comandante della legione “Toscana” ai Luogotenenti carica speciale Paolo Biondi, Claudio Capanna, Massimo Giovannini, al Luogotenente Alessio Nerozzi e al vicebrigadiere Salvatore Scuderi.

“Comandante e addetti al nucleo operativo della compagnia di Pitigliano e addetti al nucleo investigativo, conducevano con spiccata iniziativa, elevata professionalità e non comune determinazione attività di indagine nelle province di Grosseto e Roma a seguito della quale veniva individuato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto da parte dell’autorità giudiziaria, l’autore dell’omicidio di un pensionato che aveva destato allarme fra la popolazione”. Grosseto, dicembre 2015.

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto al capitano Giovanni Palermo, tenente Marco da San Martino, luogotenente carica speciale Antonio Dessì, luogotenente Dario Sorrentino, vicebrigadiere Salvatore Scuderi.

“Comandanti e addetti a nucleo investigativo e nucleo operativo della compagnia di follonica, organizzavano e conducevano complessa attività d’indagine volta alla disarticolazione di un sodalizio criminale operante nel comprensorio di Follonica e dedito alla commissione di estorsioni, realizzate con l’aggravante del “metodo mafioso”, ai danni di imprenditori ed operatori economici locali. L’operazione si concludeva con l’arresto di 3 persone, il deferimento di altre 5 e il rinvenimento di una pistola con la matricola abrasa.”.- Grosseto, febbraio 2014 – ottobre 2017

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto al capitano Fabio Del Sette, luogotenente Alessandro Castelli, maresciallo maggiore Aurelio Siano, vicebrigadiere Enzo Granese, appuntato scelto Massimo Mariani, appuntato Marco Maggi.

“Comandante e addetti a nucleo operativo e radiomobile di compagnia capoluogo, a seguito di recrudescenza di rapine a mano armata ai danni di esercizi commerciali, conducevano sagacemente articolata attività investigativa che permetteva di identificare e trarre in arresto in flagranza un soggetto a carico del quale emergevano gravi indizi di reità in ordine alla commissione di altre sei rapine effettuate nel territorio della provincia”.Grosseto, 14 ottobre 2017

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto al maresciallo maggiore Domenico Ferrante, maresciallo capo Teresa Assunta Abbate, appuntati scelti qualifica speciale Gianfranco Di Fruscia e Daniele Tredici, appuntato Gianluca Bondi

“Addetti alla compagnia di orbetello, dando prova di elevata capacità investigativa e pregevole professionalità, conducevano prolungata e delicata attività di indagine in ambito familiare che portava all’arresto in flagranza di un uomo autore di atti sessuali nei confronti della figlia minore di anni cinque.”- Orbetello, 13 dicembre 2017

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto al tenente Alessandro Piron, luogotenente carica speciale Sandro Ghelli, maresciallo capo Giovanni Cannavale, vicebrigadiere Gianluca D’Ubaldo.

“Comandante e addetti alla tenenza di arcidosso e comandante della stazione di roccalbegna, evidenziando non comune determinazione e acume investigativo, conducevano articolata attività di indagine per il contrasto alla diffusione degli stupefacenti, che portava all’individuazione di una estesa coltivazione di marijuana. l’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di un pregiudicato del luogo nonchè con il sequestro di 260 piante e di 200 gr di marijuana già pronta per l’immissione sul mercato. – Roccalbegna, 14 settembre 2017

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto ai Luogotenenti Carica Speciale Antonio Baldassarri, Mauro Pietrucci, Antonio Dessi’, Brigadiere Capo Salvatore Pisani, Vicebrigadieri Stefano D’ambrosio, Massimiliano Rossi, Appuntato Scelto Qualifica Speciale Angelo Milone, Appuntati Scelti Gaetano Bellantone, Valerio Patruno.

“Addetti alla compagnia di Follonica, a seguito di reiterati furti consumati in danno di istituti scolastici, esercizi commerciali e del municipio, conducevano articolata attività info-investigativa e di controllo del territorio che consentiva di cogliere ripetutamente in flagranza due degli autori, raccogliendo gravi elementi di reità a carico di un terzo soggetto successivamente colpito da misura cautelare custodiale. le indagini permettevano di attribuire ai tre indagati oltre 50 furti con il recupero di gran parte della refurtiva”.Follonica novembre 2017 – febbraio 2018

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto agli Appuntati Scelti Francesco Del Curatolo, Nazzareno Simoncelli, Emiliano Ferrarese, Appuntato Pasquale Riccio

 “Addetti a stazione carabinieri distaccata, recatisi per una notifica in podere isolato, insospettiti dall’atteggiamento del proprietario, dando prova di intuito e prontezza operativa, effettuavano un controllo dello stabile rinvenendo un ingente quantitativo di marijuana. l’attività si concludeva con l’arresto del soggetto e con il sequestro di 10 kg di stupefacente.”- Civitella Paganico (GR), 2 dicembre 2017”.

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto al vicebrigadiere Stefano Brunori e all’appuntato scelto qualifica speciale Stefano Chiavetta;

“Addetti ad aliquota radiomobile della compagnia di Orbetello, evidenziando spiccato intuito, ferma determinazione e prontezza operativa, al termine di prolungato inseguimento sulla ss.1 aurelia, bloccavano due cittadini stranieri a bordo di autovettura di grossa cilindrata rubata nella notte nel capoluogo. l’operazione portava all’arresto dei due malviventi e al recupero dell’autovettura” – Capalbio, 5 ottobre 2017

  • Attestato di merito del comandante provinciale di Grosseto agli Appuntati scelti qualifica speciale Antonello Solinas e Angelo Di Nardo.

“Addetti alla tenenza di arcidosso, intervenuti a seguito di chiamata di emergenza per rapina a persona, dando prova di sagacia e prontezza operativa, individuavano e bloccavano, a seguito di immediate ricerche, due cittadini turchi che mediante violenza e minaccia avevano appena sottratto un telefono cellullare ad un passante. l’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza dei responsabili e la restituzione della refurtiva all’avente diritto”.- Castel del Piano, 18 febbraio 2018.

LIVORNO: 2ª BRIGATA MOBILE E COMANDO PROVINCIALE (11 PREMIATI)

  • Encomio solenne del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri concesso al Vice Brig. Eugenio Sturniolo, attualmente impegnato all’estero.
  • Encomio del Comando Legione Carabinieri “Toscana” concesso al LGT Mario Davide Locci, M. M. Walter Geremia, M. M. Francesco Fantoni, App. Sc. Giovanni Campanelli, App. Sc. Francesco Laugelli, App. Alfonso De Simone.
  • Encomio dell’Italian Senior National Representative in Afghanistan concesso al Maggiore Luca Simonetti.
  • Elogio del Comando Legione Carabinieri “Piemonte e Valle d’Aosta” concesso all’Appuntato Scelto Giovanni Erente.
  • Elogio del Comando Legione Carabinieri “Toscana” concesso al Maggiore Orivella Micelotta.
  • Encomio Solenne del Comando Interregionale Carabinieri “Pastrengo” concesso al Carabiniere scelto Giovanni Caruso.

Scarica qui le motivazioni

FOTOGALLERY DELLA CERIMONIA A LIVORNO (37 IMMAGINI)

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

COMANDO PROVINCIALE LUCCA

Scarica qui l’elenco dei 24 carabinieri premiati

COMANDO PROVINCIALE MASSA

Qui il dettaglio delle 7 ricompense consegnate a Massa Carrara.

  • Maresciallo Maggiore Paolo Anselmo, della Compagnia di Carrara, per aver condotto, nel 2015 a Viareggio, ove prestava servizio, un’indagine conclusasi con l’arresto di 23 persone appartenenti ad un sodalizio criminale dedito allo spaccio di stupefacenti;
  • Appuntato Scelto Q.S. Roberto Montemagno, dell’Aliquota Radiomobile di Carrara, che nel marzo dello scorso anno a Carrara, libero dal servizio, ha inseguito ed arrestato un uomo che poco prima aveva scippato una donna, recuperando la refurtiva;
  • Carabinieri del Nucleo Investigativo, comandati dal Tenente Colonnello Tiziano Marchi, che al termine di prolungate e delicate indagini:

il 9 gennaio hanno arrestato 7 professionisti per associazione a delinquere finalizzata ad alterare le aste giudiziarie;

il 25 gennaio hanno arrestato 3 persone e ne hanno denunciate altrettante per istigazione alla corruzione, frode nelle pubbliche forniture e truffa aggravata in danno dell’A.N.A.S.;

il 23 febbraio hanno arrestato un latitante che doveva scontare una pena di oltre 5 anni per associazione per delinquere, spaccio di droga e rapine;

il 25 maggio hanno arrestato 13 componenti di un sodalizio criminale per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e furti in abitazione;

  • Appuntati Scelti Pasquale Di Vilio e Stefano Pellone, dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Massa, che il 25 gennaio hanno arrestato due rapinatori che avevano appena svaligiato una sala scommesse a Carrara;
  • Carabinieri della Stazione di Aulla, comandati dal Luogotenente Carlo Padova, che il 21 aprile scorso hanno arrestato 3 persone per spaccio di 1 Kg di eroina e cocaina, sequestrando 17.000 euro in contanti ed una pistola con matricola abrasa;
  • Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carrara, comandati dal Luogotenente Walter Calandri, che il 24 maggio hanno arrestato 3 malviventi che avevano appena compiuto una rapina a mano armata ai danni di una tabaccheria.

 

COMANDO PROVINCIALE PISA (14 CARABINIERI PREMIATI)

  • Encomio Semplice concesso dal Comandante della Legione Carabinieri “Abruzzo e Molise” all’Appuntato Francesca Coltellese, ora addetta al Nucleo Cinofili Carabinieri di San Rossore, con la seguente motivazione: “Addetta a Stazione distaccata, in occasione di disastrosi eventi sismici associati ad abbondanti precipitazioni nevose che colpivano il Centro Italia causando decessi ed ingenti danni materiali, dando prova di altissimo senso del dovere, generosa abnegazione ed eccezionale professionalità, pur nel drammatico susseguirsi di violente scosse, facendosi largo tra l’eccezionale nevicata, non esitava ad intervenire nelle località colpite, partecipando in prima persona all’opera di ricerca, assistenza e primo soccorso alla popolazione, traendo in salvo numerose persone. lo straordinario impegno profuso ha suscitato la sincera ammirazione della popolazione ed accresciuto il prestigio dell’Arma”. Campotosto (AQ), agosto 2016-gennaio 2017
  • Elogio concesso dall’Unità Specializzata Multinazionale (Msu) al Maresciallo Maggiore Mario Sanna, ora comandante della Stazione Carabinieri di Terricciola, con la seguente motivazione: “Comandante di plotone del Reggimento Carabinieri MSU nel contesto della missione Nato-KFOR “Joint Enterprise”, ha evidenziato altissimo senso del dovere, profonda umanità, indiscusso attaccamento all’istituzione e solide capacità professionali e personali. Si è dedicato, senza risparmio di energie e con sacrificio personale, al quotidiano impegnativo servizio, esprimendo le proprie spiccate qualità organizzative per assicurare sempre le migliori condizioni al personaledipendente e contribuendo significativamente alla complessa gestione di problematiche logistiche. Si è fatto promotore di valide soluzioni poi personalmente curate e realizzate, riscuotendo plauso incondizionato e divenendo esempio da imitare. Ha così contribuito, con il suo operato, a rafforzare l’immagine ed il prestigio dell’Arma dei Carabinieri e del Reggimento MSU nel delicato contesto operativo multinazionale”. Pristina (Kosovo) 2 Agosto 2017 – 5 Aprile 2018
  • Compiacimento del Comandante della Legione Carabinieri Toscana al Luogotenente C.S. Nicola Veltri, al Mar.Ord. Oliviero Inghisciano, al Brig.Ca. Giuseppe Lorenzo Miranda e al Brig.Ca. Francesco Sciuto, rispettivamente comandante e addetti del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontedera per la spiccata iniziativa, l’elevata professionalità e la non comune determinazione evidenziati nel corso dell’attività di indagine svolta nella Provincia di Pisa e nel territorio nazionale, nel periodo ottobre 2015 – dicembre 2017, a seguito della quale venivano tratte in arresto, su provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, 5 persone per ricettazione e riciclaggio, sequestrando complessivamente oltre kg. 6 di oro, vari orologi di pregio e munizionamento illegalmente detenuto organizzata calabrese, dedito al traffico di sostanze stupefacenti nel territorio nazionale e all’estero.
  • Compiacimento del Comandante della Legione Carabinieri Toscana al Mar.Ord. Fabio Antonino Fanara, all’App.Sc. Q.S. Armando Sulis e all’App. Damiano Macaluso, addetti alla Stazione Carabinieri di Pontedera, per l’elevata professionalità e la non comune determinazione, evidenziati nel corso della breve attività di indagine che, in data 25 ottobre 2017, in Pontedera, ha consentito di individuare e sottoporre a fermo di indiziato di delitto, un uomo ritenuto autore di cinque rapine in esercizi commerciali e un tentato scippo in danno di un donna, nonché l’arresto in flagranza di altre 2 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
  • Compiacimento del Comandante della Legione Carabinieri Toscana al V.Brig. Giovanni Paonessa e all’App. Vittorio De Luca, addetti alla Stazione di Santa Croce sull’Arno, per la professionalità e la determinazione evidenziati nel corso dell’intervento effettuato in Santa Croce sull’Arno, in data 9 marzo 2016, a seguito del quale, dopo una breve colluttazione, veniva arrestata una persona che poco prima aveva effettuato una rapina all’interno di un supermercato.
  • Compiacimento del Comandante della Legione Carabinieri Toscana al V.Brig. Giovanni Angius, al V.Brig. Marco Pagano e all’App. Sc. Q.S. Vincenzo De Luca, addetti del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontedera, per la spiccata iniziativa, l’elevata professionalità e la non comune determinazione evidenziati nel corso dell’attività di indagine svolta nella provincia di Pisa e nel territorio nazionale, nel periodo ottobre 2015 – dicembre 2017, a seguito della quale venivano tratte in arresto, su provvedimento dell’Autorità Giudiziaria., 5 persone per ricettazione e riciclaggio, sequestrando complessivamente oltre kg. 6 di oro, vari orologi di pregio e munizionamento illegalmente detenuto

COMANDO PROVINCIALE PISTOIA (19 CARABINIERI PREMIATI)

  • ELOGIO al Maresciallo Capo Ciro Di Genua , ora in servizio alla Stazione di Agliana, con la seguente motivazione.

“Capo cellula S3/5/7 della Training Unit di Erbit nell’ambito dell’ “Operatiom Inherent Resolve” finalizzata all’addestramento delle Forze di Polizia nel complesso teatro operativo iracheno, ha svolto l’incarico evidenziando non comuni doti professionali, elevato senso del dovere ed incondizionata disponibilità. Animato da altissima motivazione al lavoro e spiccata iniziativa, ha destinato ogni personale risorsa all’assolvimento del compito assegnatogli, dimostrandosi collaboratore estremamente affidabile e di riferimento. L’apporto fornito è stato determinante per il buon andamento della missione ed ha contribuito ad accrescere il prestigio dell’Arma dei carabinieri in ambito multinazionale.” Baghdad (Iraq) marzo 2017 – gennaio 2018

  • COMPIACIMENTO a: Luogotenente Salvatore Maricchiolo, Maresciallo Maggiore Massimiliano Moncini (ora comandante della stazione di Montale), App. Sc. Giuseppe Parisi e Appuntato Gianvito Iuliano, tutti della stazione di Quarrata, con la seguente – motivazione:

“Addetto a stazione carabinieri distaccata, unitamente a comandante e ad altri militari, con elevata professionalità, esemplare impegno e spirito di sacrificio, conduceva una prolungata attività investigativa che consentiva di scompaginare un sodalizio dedito all’illecito spaccio di stupefacenti, arrestando nove malfattori, perlopiù stranieri, sequestrando quattrocento grammi di stupefacenti e settemila euro in contanti nonché denunciando due persone per violazione delle norme sull’immigrazione”. Quarrata (pt), aprile 2015 – giugno 2016

  • COMPIACIMENTO a: Maresciallo Maggiore Francesco Marraccini, V.Brig. Andrea Tomasi, App. Scelto Enzo Bruno, Carabiniere Paolo Oggiano, Car. Antony Forcillo, Car. Irene Donato tutti della stazione di Montecatini terme, con la seguente motivazione,:

“Addetto a stazione carabinieri capoluogo, unitamente ad altri militari, con elevata professionalità, intelligenza investigativa, incondizionata dedizione e non comune spirito di sacrificio, conduceva una complessa indagine che consentiva di scompaginare un sodalizio dedito all’illecito spaccio di stupefacenti in montecatini terme, arrestando dieci malfattori, perlopiù stranieri”.- Provincia di Pistoia, Prato, Bologna e Riolo Terme (ra), aprile 2017 – aprile 2018.

  • APPREZZAMENTO a tutti i componenti della stazione di Capostrada, (ha ritirato l’attestato il comandante Luogotenente Enrico Giannotti), con la seguente motivazione

“Comandante e addetti a stazione carabinieri urbana, con corale e sinergica partecipazione, evidenziando spiccata professionalità, profonda conoscenza del territorio e tenace applicazione,conducevano serrata indagine in esito alla quale individuavano e arrestavano una persona che, con dolo, aveva appiccato sette incendi nei boschi a ridosso della città di pistoia, causando forte allarme sociale”.- Pistoia, loc. Capostrada, 13 agosto – 21 ottobre 2017.

  • APPREZZAMENTO a: App. Sc. Enrico Loddo e App. Sc. Alessandro Cimminiello, della stazione di Bottegone, con la seguente motivazione:

“Addetto a stazione carabinieri urbana, unitamente ad altro militare, con spiccato spirito di osservazione, intuito operativo ed elevata professionalità, individuava tre nomadi nei pressi di uno sportello bancomat e li sottoponeva ad approfondito controllo, accertando che stavano tentando di fare prelievi con carte rubate poco prima da un’abitazione e da un’autovettura in sosta, rinvenendo refurtiva poi restituita ai legittimi proprietari, sequestrando numerosi arnesi da scasso ed arrestando i malfattori in flagranza”. Pistoia, fraz. Bottegone, 27 agosto 2017

  • APPREZZAMENTO a: App. Sc. Simone Pazzaglini, addetto alla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Pistoia, con la seguente motivazione:

“Operatore telematico, libero dal servizio, avuta notizia di una persona che stava per togliersi la vita mediante impiccamento, con spiccata iniziativa e ferma determinazione, accorreva sul posto e interrompeva il compimento dell’insano gesto, sostenendola dalle gambe, per poi liberarla e confortarla fino all’arrivo dei sanitari” . Ponte Buggianese (PT), 22 agosto 2016

  • APPREZZAMENTO a: Maresciallo Capo Federico Nerli, App. Sc. Enzo Calcagnile, App. Sc. Maurizio Santarelli, del Norm di Montecatini terme, con la seguente motivazione:

“Addetto a nucleo operativo di compagnia carabinieri distaccata, unitamente ad altri militari, dando prova di qualificata professionalità, intuito investigativo e tenacia, in esito ad articolate indagini estese anche fuori regione, individuava e assicurava alla giustizia due pregiudicati che, nell’ottobre 2016, in Ponte Buggianese, travisati con passamontagna e sciarpa, avevano commesso un’efferata rapina in danno di un esercizio commerciale, minacciando con pistola due commesse e costringendole a consegnare l’intero incasso, di circa settemila euro”. Ponte Buggianese (PT), 15 ottobre 2016 – Gravina di Catania (CT) e Castrovillari (CS), 3 marzo 2017

  • APPREZZAMENTO a: Maresciallo Forestale Dario Biagi, con la seguente motivazione:

“Comandante di stazione carabinieri forestale, coadiuvato da militari di altri reparti, con elevata professionalità e intuito investigativo, dirigeva prolungate indagini supportate da attività tecniche, che consentivano di individuare e di arrestare il responsabile di incendi boschivi seriali in agro montano, ben undici, causando ingenti danni ambientali e forte allarme sociale”. – Sambuca Pistoiese (PT), 22 giugno 2017 – 21 settembre 2017.

Nel corso della cerimonia è stato anche consegnato un attestato di benemerenza, con placca di socio d’onore e copia della sua documentazione matricolare reperita presso l’Archivio di Stato di Firenze, al Carabiniere in congedo Giovannino Iacopini di Pieve a Nievole, 96 anni, per settanta anni di appartenenza all’Associazione Nazionale Carabinieri. Iacopini si è arruolato nell’Arma nel 1941 prestando servizio presso la quarta compagnia d’onore dei Carabinieri Reali della Scuola Allievi Carabinieri di Roma. Catturato e deportato nel 1943, è rientrato in patria nel 1945 e si è congedato nel 1946. Dal 1948 è socio della sezione dell’ANC di Montecatini terme.

 

COMANDO PROVINCIALE PRATO (40 CARABINIERI PREMIATI)

  • Mar.Ord. Rocco Abbatangelo, Mar. Domenico Falanga, App. Sc. Antonio Inchincoli, Car. Massimo D’Ambra :  hanno ricevuto un Encomio semplice del Comandante della Legione Carabinieri Toscana.
  • Brig. Marco Lai, V. Brig. Giovanni Rotoli: Encomio semplice del Comandante della Legione Carabinieri Toscana.
  • Magg. Vitantonio Sisto: Encomio semplice collettivo del Comandante della Legione Carabinieri Toscana, concesso al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Prato.

Consegnate lettere di compiacimento del Comandante provinciale Carabinieri di Prato a;

  • Brig. Ca. Giuliano Rosa, App. Sc. Michele Di Gioia, App. Sc. Fabrizio D’Angelosante, Car. Sc. Mirko Rosa 
  • Mar. Ca Alessandro Cecchetti, Brig. Marco De Simone, App. Valerio Caimano, App. Marco Cannavò
  • Brig. Marco Villareale, App. Sc. Alessandro Basile, App. Giuliano Ranauro, App. Lorenzo Gardi, Car. Francesco Zaccaria D’Amuri: 
  • Brig. Marco De Simone, App. Riccardo Sermoneta: 
  • App. Sc. Vincenzo Contardi, App. Sc. Andrea Angelini
  • Lgt. Flaviano Civerchia, Mar. Magg. Giorgio Pipoli, Mar. Magg. Bruno Mencarelli, V. Brig. Federico Fiori, App.Sc. Bruno Pallante, App. Antonio Sabatino
  • Mar. Magg. Emanuele Goti, Mar. Ca. Gianluca Pittoni, Bri. Ca. Giuliano Rosa, App. Sc. Nicola Costantino
  • Lgt. Quintino Rocco Preite, Mar. Magg. Pierpaolo Isoni, Mar.Ord. Giacomo Perrina, Brig.Ca. Vincenzo Guttigliere
  • Mar. Ord. Cecilia Vieri (Gruppo Carabinieri Forestali)
  • Cap. Sara Maria Pin

 

COMANDO PROVINCIALE SIENA (23 CARABINIERI PREMIATI)

  • Encomio solenne del comando interregionale carabinieri “Culqualber” al capitano Alberto Pinto

Motivazione: Comandante di compagnia distaccata in territorio ad alto indice di criminalità organizzata, evidenziando eccezionale intuito investigativo, non comune senso del dovere e spiccata professionalità, dirigeva, partecipandovi personalmente, complessa e prolungata attività d’indagine, sviluppata in sinergia con reparto speciale dell’arma, che consentiva di disarticolare un’agguerrita consorteria di ‘ndrangheta dedita al traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, usura, rapine e altri gravi reati. l’operazione si concludeva con l’arresto complessivo di 58 persone e il sequestro di beni mobili e immobili per un valore di sette milioni di euro”. – Provincia di Cosenza e territorio nazionale, settembre 2014 – luglio 2016

  • Encomio del Comando legione carabinieri “Campania” al Tenente (ora Capitano) Angelo D’Aiuto

Motivazione: Comandante di norm di compagnia, evidenziando elevate qualità professionali, spiccato acume investigativo e notevole determinazione, dirigeva, partecipandovi personalmente, complessa attività investigativa nei confronti dei responsabili di cinque rapine in danno di prostitute straniere e di spaccio di sostanze stupefacenti. l’operazione si concludeva con l’arresto di 4 persone e il deferimento in stato di libertà di altre 13. Benevento e provincia, febbraio 2015 – giugno 2016

  • Encomio del Comando legione carabinieri “Toscana” all’ App. sc. Roberto Vona

Motivazione: Addetto a stazione distaccata, evidenziando elevata professionalità e spiccato acume investigativo, forniva costante e determinante contributo a complessa e prolungata attività d’indagine che permetteva di disarticolare una pericolosa rete di pedofili, operante in più regioni del territorio nazionale, dedita all’adescamento di minori degli anni 14, principalmente di sesso maschile, nonché alla divulgazione ed allo scambio di immagini e video pedopornografici. l’operazione si concludeva con l’arresto di tre persone ed il deferimento in stato di libertà di altre 11, nonché il sequestro di ingente quantitativo di materiale pedopornografico e supporti informatici – Siena e territorio nazionale, giugno 2013 – febbraio 2015.

  • Lettera di compiacimento del Comandante della legione carabinieri “Toscana” a Lgt. Elio Magrì, Mar. ord. Ernesto Romanini, App. Stefano Iurilli,

Motivazione: Comandante e addetti a stazione capoluogo, evidenziando elevata professionalità, spiccato acume investigativo e assoluta dedizione, partecipavano a complessa attività d’indagine che consentiva, in breve lasso di tempo, di trarre in arresto quattro persone autori di violenta aggressione a un gruppo di giovani.- Siena, 1-29 gennaio 2018.

  • Lettera di compiacimento del Comandante della legione carabinieri “Toscana”Mar. magg. Fabio Pandolfi, Mar. ca. Luigi Granati, Mar. ord. Maria Maddalena Canestri, App. sc. q.s. Emilio Adamo, App. sc. q.s. Marco Mischianti, Car. Donato Valvano

Motivazione: Comandante e addetti a stazione distaccata e norm, evidenziando non comune senso del dovere, elevatissima professionalità e assoluta dedizione, partecipavano a complessa attività investigativa che consentiva, in poche ore, di individuare gli autori di un’efferata rapina in danno di una coppia di anziani. l’operazione si concludeva con l’arresto di 3 cittadini albanesi e il rinvenimento dell’intera refurtiva. asportata” – Monteriggioni (Si), 20 febbraio 2018.

  • Lettera di compiacimento del Comandante della legione carabinieri “Toscana” Cap. Alberto Pinto, Mar. Ord. Ernesto Romanini, App. Sc. Marco Tasciotti, App. Sc. Walter Di Mascio

Motivazione: Comandante di compagnia capoluogo e addetti al medesimo norm, dando prova di elevata professionalità, notevole acume investigativo e assoluta dedizione, partecipavano a complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale autore dinumerosi reati di matrice predatoria nell’ambito di diverse province sul territorio nazionale. L’operazione si concludeva con l’emissione da parte dell’autorità giudiziaria di 8 provvedimenti restrittivi – 6 dei quali in carcere – l’individuazione di 3 canali di ricettazione e il rinvenimento di numerosi preziosi appartenenti alla refurtiva asportata. – Province di Siena, Arezzo e Firenze, ottobre 2017 – marzo 2018.

  • Elogio del Comandante provinciale dei carabinieri di Siena Mar. magg. Luca Baruffa, App. sc. q.s. Pierluigi La Magra

Motivazione: Addetti a nucleo investigativo di comando provinciale, evidenziando elevata professionalità, non comune acume investigativo e assoluta dedizione, avviavano e conducevano personalmente complessa attività investigativa che consentiva di individuare l’autore di 6 rapine commesse , tra il 2016 e il 2017, presso istituti di credito della provincia di siena. L’operazione si concludeva con l’arresto del rapinatore, nei cui confronti venivano raccolti ulteriori elementi di reità in ordine ad analoghi 6 episodi delittuosi commessi nelle province di Firenze, Pisa e Grosseto”.- Province di Siena, Pisa, Firenze e Grosseto, novembre 2017 – marzo 2018.

  • Elogio del comandante provinciale dei carabinieri di Siena : Lgt. Enrico Filippelli, Mar. Magg. Giuseppe Annunziata, Mar. Magg. Stefano Cillerai , Vice Brig. Eduardo De Marco, App. Sc. Lucio Brocco

Comandanti e addetti a stazione distaccata, evidenziando elevata professionalità, spiccato acume investigativo e assoluta dedizione, partecipavano a complessa attività d’indagine che consentivadi disarticolare un gruppo criminale dedito allo sfruttamento di lavoratori immigrati nel settore agricolo. L’operazione si concludeva con l’arresto di 3 persone straniere, responsabili di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro (caporalato), nonché il deferimento, per i medesimi reati, di ulteriori sei.- Provincia di Siena, febbraio – settembre 2017.

 

COMANDO PROVINCIALE AREZZO 

Elenco dei Carabinieri premiati  non disponibile

 

COMANDO PROVINCIALE FIRENZE (16 CARABINIERI PREMIATI)

Leggi articolo e FOTO-VIDEO del 6 giu 2018

I Carabinieri della Toscana festeggiano 204 anni dell’Arma (Foto-Video)

 

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare