Firenze, ladri di notte nella villa di Giovanni Spadolini a Pian de’ Giullari

Villa Spadolini a Pian de' Giullari a Firenze

Villa Spadolini a Pian de’ Giullari a Firenze

FIRENZE – Ladri di notte nella villa che fu abitata da Giovanni Spadolini a Pian de’ Giullari sulle colline di Firenze, sotto la chiesa di Santa Margherita a Montici. È successo tra sabato 16 e domenica 17 giugno, non a caso senza luna. L’allarme all’interno dell’immobile è scattato intorno alle 23,10, collegato alla centrale operativa dei Carabinieri che ha subito inviato una pattuglia del Radiomobile e al professor Cosimo Ceccuti, presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia..

Dai primi accertamenti, eseguiti nella notte anche da militari della Sezione Insetigazioni Scientifiche del comando provinciale dell’Arma, risulta che sarebbero state portate vie almeno sette medaglie d’oro di valore storico risalenti al XIX e XX secolo. L’inventario delle cose mancanti verrà completato a breve. Impossibile al momento stimare il valore della refurtiva: sicuramente diverse migliaia di euro, considerato non solo il valore dell’oro ma anche quello storico.

LADRI ARRAMPICATORI

I ladri devono essere stati bene informati. Quello che risulta è che devono aver agito rapidamente, puntando su una finestra del 1° piano dove si devono essere arrampicati. L’unica dell’immobile che non aveva barriere di protezione come tutte le altre al piano terreno. Segni di effrazione anche sul portone d’ingresso che comunque ha resistito.

«Hanno fatto molto presto – ha commentato amaramente il professor Ceccuti – puntando solo sull’oro. Tutto quello che vedevano ‘giallo’ ha attirato la loro attenzione. Argento e altri oggetti di valore storico sono stati trascurati».

Dopo il colpo, riferiscono i Carabinieri, i ladri si sono allontanati attraverso i campi. Approfittando della notte di quasi luna nuova. Ora i militari della Compagnia Oltrarno e del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Firenze stanno procedendo, anche per verificare quali e quante tracce i malviventi possono aver lasciato durante il furto. Il buio facilita la fuga ma è più difficile non lasciare tracce.

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare