Pisa: Sebastian Keane, 25 anni, muore cadendo in Arno

Un tratto del Lungarno Pacinotti a Pisa dove è caduto Sebastian Keane

Un tratto del Lungarno Pacinotti a Pisa dove è caduto Sebastian Keane

PISA – Un giovane di 25 anni, Sebastian Keane, è morto a Pisa precipitando di notte da una spalletta sul centralissimo lungarno Pacinotti. La tragedia è avvenuta intorno alle 2,45 di giovedì 13 settembre. L’allarme è stato dato da alcuni passanti che hanno avvisato il 118.

Sul posto sono arrivati subito anche i Vigili del Fuoco, con un’autoscala e una squadra Saf (speleo alpinistico fluviale), che si sono dovuti calare dall’alto per raggiungere il giovane. In quel luogo, tra il ponte di Mezzo e il ponte Solferino, la riva dell’Arno è inaccessibile diversamente.

Per Sebastian Keane, nato a Castelnuovo Garfagnana ma – a quanto si apprende – domiciliato a Barga, non c’era più niente da fare. Era sbattuto violentemente a terra, precipitando sulla piattaforma di cemento a bordo del fiume. I sanitari del 118 non hanno potuto che constatarne il decesso.

Sul caso procedono i Carabinieri di Pisa, per chiarire le cause della tragedia. Sul momento l’ipotesi prevalente è quella di un fatale incidente. Maggiori certezze potranno arrivare dall’autopsia.

I PRECEDENTI

È una lunga scia di cadute dalle spallette dell’Arno, quella che accompagna le serate della movida pisana. Nel luglio 2009 uno studente spagnolo, Ivan Fernandez Diaz 27 anni, muore precipitando dalla spalletta dove stava dormendo. Stessa tragica sorte nello stesso anno per Peter Mahut 27 anni di Bratislava, caduto dal ponte di Mezzo. Complessivamente, riporta «Il Tirreno» in nove anni ci sono state 25 cadute con 2 morti e feriti gravi, nonostante i divieti apposti dal Comune. Ora, con il nome di Sebastian Keane, il tragico bilancio è salito a tre vittime.

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare