Firenze, Judy D’Annunzio sulle tracce di Gabriele alla Capponcina

Judy Ann D'Annunzio al cancello di Villa La Capponcina a Firenze

Judy Ann D’Annunzio al cancello di Villa La Capponcina a Firenze

(English version below) 

FIRENZE – Si chiama Judy Ann D’Annunzio, è una distinta turista americana in visita a Firenze per qualche giorno con la sorella. La domanda è d’obbligo: «È per caso parente di Gabriele D’Annunzio?» Sorprendentemente la risposta è positiva: «Mio marito Thomas Nicholas è un suo pronipote» conferma Judy mentre in auto viene accompagnata in via della Capponcina sulla collina di Settignano. È li che Gabriele D’Annunzio visse per ben 12 anni, dal 1898 al 1910, nella villa La Capponcina a pochi metri da «La Porziuncola» sul lato opposto della strada, abitata da Eleonora Duse.

TRA I SEGRETI DI SETTIGNANO

Oggi la Capponcina, al numero 32 dell’omonima panoramicissima strada che scende da Settignano verso Coverciano, è rigorosamente chiusa a tutti, con cancello e finestre altrettanto off-limits. Fu acquistata alcuni anni fa da un privato sulla cui identità c’è ancora il massimo riserbo. L’unica cosa certa è che da tempo sono in corso lavori di ristrutturazione, ormai al termine. A lungo i vicini hanno notato entrare e uscire maestranze al lavoro. Ora regna il silenzio assoluto. Come in attesa di un inquilino o di più inquilini che non arrivano mai. Unico indizio alcune cassette per la posta con nomi di fantasia: Rossi, Neri, Bianchi, Verdi, Gialli. Più privacy di così non si può. Inutile suonare i campanelli, che funzionano ma ai quali non risponde nessuno, neppure a quello più verosimile di «Amministrazione».

Judy Ann D’Annunzio e la sorella camminano per via della Capponcina. Restano ammirate del luogo e della villa La Porziuncola, ancora in perfetto stato e abitata, il luogo dove D’Annunzio e la Duse hanno respirato tante ore insieme. Judy non è discendente diretta di D’Annunzio ma è come se lo fosse. Negli Stati Uniti prendere il cognome del marito è normale.

I D’ANNUNZIO’S AMERICANI

Nel frattempo le arriva un messaggio WhatsApp dall’America che spiega meglio la parentela con il poeta. Gabriele D’Annunzio aveva tre sorelle (Anna, Elvira, Ernestina) e un fratello Antonio. Quest’ultimo si trasferì negli Stati Uniti vivendo con la famiglia a Philadelphia. Ebbe un figlio Thomas, padre a sua volta di Joseph D’Annunzio. E ci avviciniamo così alla signora Judy Ann, nuora di Joseph, di cui ha sposato il figlio Thomas Nicolas D’Annunzio. Quest’ultimo è stato per alcuni anni anche militare nella US Air Force, prima di diventare imprenditore nel settore della ristorazione. Un «aeronautico» proprio come il suo antenato Gabriele.

Ai nostri giorni i «D’Annunzio’s» della sua famiglia sono una quindicina, assicura Judy Ann. Una squadra di genitori, figli e nipoti che vivono a Wichita, nel Kansas. È una delle capitali mondiali dell’industria aeronautica, sede tra l’altro della Boeing. Una coincidenza con le imprese aviatorie di Gabriele? Della famiglia fa parte anche un giovane di 20 anni, Nicholas Gabriel D’Annunzio, l’unico che porta ancora oggi il nome del poeta aviatore italiano, del quale proprio quest’anno ricorre il centenario del leggendario volo su Vienna (9 agosto 1918) durante la prima guerra mondiale.

«Spero di tornare a Firenze presto» confessa Judy Ann che non perde occasione per fotografare via della Capponcina e tutti i cartelli stradali di «via Gabriele D’Annunzio», allargando ancora di più gli occhi con un grande sorriso quando raggiunge il viale Eleonora Duse. Due strade che si incrociano a ricordo perenne della storia d’amore dei due personaggi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ENGLISH VERSION

From America to Florence, Judy D’Annunzio on the Gabriel’s trails

FLORENCE – Her name is Judy Ann D’Annunzio, a distinguished American tourist visiting Florence for a few days with her sister. The question is a must: «Are you relative of Gabriele D’Annunzio?». Surprisingly, the answer is positive: «My husband Thomas Nicholas is his great-grandson» confirms Judy while in the car she is accompanied to Capponcina Street on the hill of Settignano. It is there that Gabriele D’Annunzio lived for 12 years, from 1898 to 1910, in the villa La Capponcina, close to «La Porziuncola» on the opposite side of the street, inhabited by Eleonora Duse.

AMONG SETTIGNANO’S SECRETS

Today the Capponcina, at number 32 of the homonymous panoramic road that descends from Settignano to Florence, is strictly closed to all, with gate and windows equally off-limits. It was bought a few years ago by a private individual whose identity is still strictly confidential. The only sure thing is that some renovations have been going on for some time now. For a long time the neighbors noticed entering and leaving workers at work. Absolute silence reigns. As waiting for a tenant or more tenants who never arrive. The only clue is some mailboxes with fancy names: Rossi, Neri, Bianchi, Verdi, Gialli. More privacy than this can not be. Useless to ring the bells, which work but to which no one answers, not even the most likely «Administration».

Judy Ann D’Annunzio and her sister walk by the Capponcina Street. The place and villa La Porziuncola, still in perfect condition and inhabited, are the place where D’Annunzio and Eleonora Duse have breathed so many hours together. Judy is not a direct descendant of D’Annunzio but it is as if it were. In the United States, taking the husband’s surname is usual.

AMERICAN D’ANNUNZIO’S 

Meanwhile, a WhatsApp message arrives from America that better explains the lineage with the Italian poet. Gabriele D’Annunzio had three sisters (Anna, Elvira, Ernestina) and a brother Antonio. The latter moved to the United States living with his family in Philadelphia. He had a son Thomas, father of Joseph D’Annunzio. And so we approach Mrs Judy Ann, daughter in law with Joseph, whose son Thomas Nicolas D’Annunzio married. The latter was for some years also a military in the US Air Force, before becoming an entrepreneur in the restaurant industry. An “air force man” just like his Italian ancestor Gabriel.

At the present time D’Annunzio’s of his family are fortnight, assures Judy Ann. A team of parents, children and grandchildren living in Wichita, Kansas. It is one of the world capitals of the aeronautics industry, also home to Boeing. A coincidence with the aviatorie life of Gabriele? Also belonging to the family is a young man of 20 years, Nicholas Gabriel D’Annunzio, the only one who still bears the name of the Italian aviator poet, of which the centenary of the legendary flight over Vienna takes place this year (August 9, 1918) during the first World War.

«I hope to return to Florence soon» confesses Judy Ann who never misses a chance to photograph Capponcina Street and all the street signs of «via Gabriele D’Annunzio», widening her eyes even more with a big smile when she reaches the avenue Eleonora Duse. Two streets that intersect in perennial memory of the two characters love story.

 

Gabriele D'Annunzio ed Eleonora Duse

Gabriele D’Annunzio ed Eleonora Duse

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare