A Firenze il 16% dei residenti sono stranieri, gran lavoro per i Consoli

L'incontro tra rappresentanti del Corpo Consolare di Firenze e della stampa

L’incontro tra rappresentanti del Corpo Consolare di Firenze e della stampa

FIRENZE – Un «fiorentino» su sei ha cittadinanza straniera. È l’ultimo dato aggiornato all’ottobre 2018 per il solo comune di Firenze. Su 377.392 residenti, 316.527 (84%) sono italiani e 60.865 hanno cittadinanza straniera (16%). Il doppio della media nazionale (8,5% al gennaio 2018) e superiore a quello della Toscana, dove gli stranieri sono il 10,9% della popolazione residente. Ai primi cinque posti Romania, Cina, Perù, Albania e Filippine con quasi 30 mila residenti a Firenze, la metà del totale.

Il dato è emerso mercoledì 7 novembre durante un incontro con alcuni rappresentanti della stampa promosso dal Corpo Consolare di Firenze, l’associazione cui aderiscono i Consoli di ben 52 paesi rappresentati a Firenze. Il decano è l’avvocato Alessandro Maria Berti, che ha appena lasciato dal 1 novembre – dopo 47 anni – l’incarico di Console onorario della Danimarca. A breve verrà nominato un nuovo rappresentante del regno scandinavo, mentre Berti resta comunque il decano del Corpo Consolare.

«Rappresentiamo i Consoli presso le Istituzioni locali – ha detto Berti – anche allo scopo di promuovere congiuntamente iniziative sul territorio. Destinate non solo all’assistenza ai cittadini stranieri ma anche per sviluppare i rapporti tra i paesi rappresentati con Firenze e la Toscana. In una parola, siamo al servizio della città e dei tanti stranieri che ci vivono e la rispettano». L’avvocato Berti, conosciutissimo a Firenze, ha appena lasciato – dopo 47 anni – l’incarico di Console onorario della Danimarca, che verrà a breve assegnato ad un nuovo rappresentante. Berti resta comunque il decano (in pratica il presidente) del Corpo Consolare.

INIZIATIVE SUL TERRITORIO

Tra le iniziative portate avanti è stata ricordata la pubblicazione di un questionario medico anamnestico multilinguistico di emergenza. Una serie di 43 domande tipo scritte in 30 lingue e distribuito ad ospedali e associazioni di volontariato per poter dialogare prima possibile con uno straniero in stato di necessità. A breve – è stato annunciato – la stessa guida sarà disponibile anche su Internet.

È stato anche recentemente pubblicato e diffuso un manifesto dove si richiamano le principali regole di comportamento per il turista che arriva in città. Dal divieto di salire sui monumenti a non lasciare rifiuti per terra. Da non acquistare merce contraffatta al divieto di emettere suoni e voci moleste al di fuori dei luoghi destinati. Regole normali, si dirà, ma non per tutti.

INCONTRO STAMPA

All’incontro fiorentino tra il Corpo Consolare e la stampa erano presenti tra gli altri il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana Carlo Bartoli, il direttore del Corriere Fiorentino Paolo Ermini e il redattore capo di Repubblica Sandro Bertuccelli. Con i console Berti, c’erano alcuni consiglieri del Corpo Consolare: Maria De Los Angeles Velloso Mata e Fabio Fanfani (Vice Decani e consoli rispettivamente di Spagna e Filippine), Ferenc Ungar (Ungheria), Flavio Franceschini (Ecuador), Enrico Vitali Casanuova (El Salvador).

LA RETE CONSOLARE

Gli uffici consolari a Firenze, emanazione diretta dei Ministeri degli Esteri dei rispettivi paesi, sono tre: Cina, Perù e Stati Uniti, guidati da un Console Generale diplomatico di carriera. Le altre rappresentanze in città (con competenza anche per la Toscana) sono dirette da Consoli onorari, un ruolo assegnato da uno Stato estero a cittadini italiani ritenuti idonei al non facile compito di gestire le relazioni interpaese e di essere in pratica uno «sportello» a disposizione dei rispettivi connazionali. Un incarico – come dice la parola stessa – senza alcun compenso economico né dotazioni logistiche (solo «oneri» dice sorridendo qualcuno), ma che rappresenta un punto di riferimento essenziale per le rispettive Ambasciate straniere a Roma, che possono così contare su una valida autorità periferica in una città importante come Firenze.

Scarica qui l’elenco dei Consolati presenti a Firenze e i loro indirizzi

Per saperne di più:

 

I residenti stranieri a Firenze (fonte: Consolato Generale delle Filippine)

I residenti stranieri a Firenze (fonte: Consolato Generale delle Filippine)

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare