Firenze, 164 anni della Polizia Municipale. Nomi e foto dei Vigili premiati

Motociclisti della Polizia Municipale di Firenze alla festa 2018

Motociclisti della Polizia Municipale di Firenze alla festa 2018

FIRENZE – Da 164 anni accanto ai fiorentini. È il Corpo dei Vigili Urbani, oggi chiamato Polizia Municipale e che sta resistendo (per ora) alla nuova modifica in «Polizia Locale» già presente in molti comuni italiani specie al nord. Giovedì 8 novembre ha festeggiato il suo 164° compleanno (qui la storia del Corpo) con una cerimonia in Palazzo Vecchio e un «open day» in piazza della Signoria con stand aperti al pubblico per illustrare chi è e cosa fa la Polizia Municipale.

Agenti, assistenti, sovrintendenti, ispettori, commissari: per i fiorentini sono e saranno sempre i «vigili urbani». Quelli ai quali si portava un pacco dono, anche modesto, nel giorno della Befana all’incrocio tra piazza del Duomo e via Martelli ai piedi della piattaforma da dove il vigile, sotto ogni tempo, dirigeva il traffico. Abitudini rimaste in piedi fino agli anni ’60, cadute poi nel dimenticatoio forse anche per il lievitare di sempre più onerose e frequenti contravvenzioni per divieto di sosta.

Quest’ultima è la «specialità» per cui il vigile è stato storicamente visto in negativo dal cittadino : fare il gabelliere per le casse comunali e sparire nel momento del bisogno. I tempi cambiano e oggi anche a Firenze l’agente di Polizia Municipale sta riconquistando la fiducia e il contatto con la gente, che si rende conto come il vigile «non fa solo multe» ma passa giorno e notte in strada, 365 giorni l’anno, a fronteggiare criticità che partono dalla viabilità, ma che arrivano anche al contrasto di criminalità, degrado, spaccio di stupefacenti, abusivismo commerciale.

CHI C’ERA ALLA CERIMONIA

Perché stare in strada non significa solo occuparsi di sicurezza e incolumità, ma «lavorare per rendere la città sempre più vivibile» come ha detto anche il sindaco Dario Nardella nel suo intervento alla cerimonia in Palazzo Vecchio che poi ha lasciato prima della fine, facendosi sostituire dall’assessore Federico Gianassi. «Gli agenti della Polizia Municipale sono il primo contatto dell’Amministrazione comunale con i cittadini e con i frequentatori della città» ha detto Nardella, sottolineando alcuni importanti risultati, tra cui il contrasto all’abusivismo commerciale per il quale l’Anci ha assegnato a Firenze un riconoscimento a livello nazionale. Nel Salone dei Cinquecento, tra i presenti c’era il Procuratore Generale Marcello Viola, il questore Alberto Intini, ll Procuratore Capo Giuseppe Creazzo, il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Giuseppe De Liso. Presenti anche due ex comandanti della Municipale: Antonella Manzione e Andrea Seniga.

«Oggi alla polizia locale – ha detto il Comandante Alessandro Casale nella sua relazione – è offerta una straordinaria occasione: quella di aiutare il Sindaco nel governare la sicurezza.. Non più solo vigilare, non più agire per rimuovere le cause ma regolamentare taluni ambiti della vita cittadina che incidono sulla sicurezza». Cita tra gli altri il caso della «polizia di comunità-vigili di quartiere, andando noi dal cittadino e non viceversa: una rete attraverso la quale ogni cittadino sa dove e quando incontrarci in carne ed ossa. Una rete di 89 punti in cui abbiamo preso l’impegno di esserci». È anche lì – il riferimento è ai security point (qui la mappa) – che «il cittadino può collaborare, anche semplicemente fornendo una informazione». Leggi qui l’intervento completo del Comandante Casale.

ENCOMI ED ELOGI 

È seguita la consegna di encomi del Sindaco e di elogi scritti del Comandante agli operatori della Polizia Municipale che si sono particolarmente distinti nella loro attività di servizio. La cronaca riporta i nomi e le motivazioni. Ma a chi era presente nel Salone dei Cinquecento non è certo sfuggito il calore degli applausi dei colleghi – in certi momenti quasi un’ovazione – quando uno o più di loro ricevevano il meritato riconoscimento. Fare squadra, anzi esserlo, vuol dire anche questo.

 

ENCOMI DEL SINDACO

Agente Andrea Orsini – Reparto Rifredi – Encomio del Sindaco (qui la motivazione)

 

Agenti Lorenzo NigroAldo Onori e Edoardo Ciolli  – Reparto Sicurezza Stradale Urbana – Encomio del Sindaco (qui la motivazione)

 

Sovrintendente Nicola Mazzucco, Agenti Simona Manetti, Stefania Mugnai e Ilaria Tortoli – Reparto Autorizzazioni di Polizia – Encomio del Sindaco (qui la motivazione)

 

ELOGI DEL COMANDANTE E MOTIVAZIONI

Reparto Antidegrado

«Elogio a tutti gli appartenenti al Reparto, per lo straordinario risultato ottenuto nel contrasto all’abusivismo commerciale nel corso dell’anno, frutto della professionalità, capacità di indagine ed operativa, attenzione, ma anche disponibilità e determinazione personale di ognuno, che ha portato al sequstro di 174.000 articoli posti abusivamente in vendita. Il servizio ed i risultati raggiunti hanno anche trovato riconoscimento in sede ANCI, che ha premiato lo scorso Ottobre, l’Amministrazione Fiorentina per il miglior progetto 2018 nel contesto nazionale»

Hanno ritirato il premio il Responsabile del reparto Ispettore Alessandro Belardi con gli Agenti (in rappresentanza di tutti gli altri componenti) Stefania Bichicchi e Maurizio Caliò.

Nucleo antidroga

«Nucleo istituito nel gennaio 2018, in pochi mesi l’impegno profuso ha portato a numerosi rinvenimenti per un totale di oltre 750 gr di sostanza stupefacente, all’arresto di 12 persone, di cui 3 con ordine di carcerazione, alla denuncia a piede libero di 14 persone e alla segnalazione alla Prefettura di 26 acquirenti/consumatori. L’attività di presidio ha consentito il ritrovamento, da parte del cane Piper, di oltre 750 grammi di sostanza stupefacente»

 

Hanno ritirato il premio l’Ispettore Massimiliano Zini con gli Agenti (in rappresentanza di tutti gli altri componenti) Stefania Bichicchi, Maurizio Caliò e Fabrizio Fusi accompagnato dal fedele cane Piper.

 

Reparto Sicurezza del Consumatore e del Territorio

«Elogio a tutti gli appartenenti al Reparto Sicurezza Consumatore e Territorio, per gli straordinari risultati ottenuti nella lotta contro l’abbandono dei rifiuti e nell’attività di accertamento e repressione dei fenomeni degli accampamenti e occupazioni abusive nell’arco dell’anno 2018. I risultati ottenuti sono frutto di professionalità, capacità operativa ed attenzione ma anche della disponibilità e della determinazione personale di ognuno.

Hanno ritirato il premio il Commissario Leonardo Magnolfi e l’ispettore Marco Consigli in rappresentanza degli altri appartenenti.

 

Sezione Polizia a cavallo

«Il reparto compie il suo 45° anno di attività. Quotidianamente impegnato nel presidio del territorio ha saputo interpretare le mutate esigenze della città e non si è risparmiato nell’impiego in ambito di sicurezza urbana anche in aree ove imperava l’abusivismo commerciale»

Ha ritirato il premio la sovrintendente Ombretta Rettori in rappresentanza degli altri appartenenti.

 

 

Reparto Polizia di comunità

«Istituito nell’ottobre 2017, è diventato un punto di riferimento importante per tutti i cittadini che vedono nella figura del vigile di quartiere un sicuro punto di riferimento. Il reparto è composto da agenti che hanno volontariamente aderito al progetto di una polizia di comunità che vede il cittadino soggetto parte del sistema sicurezza attraverso la segnalazione di tutto quanto possa ledere la vivibilità della città. Tutti gli appartenenti hanno dimostrato grande senso di responsabilità, attaccamento e straordinario entusiasmo nel proprio».

Hanno ritirato il premio l’ispettore Marco Lensi con il sovrintendente Diego Cascio e l’Agente Camilla Puccini in rappresentanza degli altri appartenenti.

 

Ispettore Marco Lensi

 «Incaricato di dare vita e sviluppare la polizia di comunità-vigile di quartiere, ha riversato in questo progetto non comune dedizione, passione, entusiasmo che lo hanno portato a revocare la precedente domanda di pensionamento. Ha costruito una organizzazione e una rete di contatti che oggi costituiscono un valore per la città e la base per lo sviluppo futuro della polizia di comunità. Inoltre, ha trasmesso a tutto il suo gruppo di agenti un impareggiabile entusiasmo e attaccamento al proprio lavoro».

 

 

Commissario Elio Covino

 «Coordinatore dell’area Sicurezza del consumatore, ha compiuto 40 anni di servizio nella Polizia Municipale. Se per altri gli anni possono rappresentare un peso o un freno alla ricerca del continuo miglioramento nel proprio lavoro, lui ha invece fatto tesoro delle passate esperienze per guidare in modo saggio ed efficace il proprio gruppo che così, quotidianamente, consegue importanti risultati nella tutela della sicurezza del consumatore. Risultati che si accompagnano alla disponibilità ed alla efficacia che caratterizzano la sua persona e il suo gruppo.

 

 

Agenti Erica Fissi, Moira Traversi, Paolo Di Fusco, Melania Cartei, Leonardo Lorenzi, Marco Andrei, Enrico Campriani

Fuori dal servizio, dimostrando grande senso di attaccamento al dovere, mettendo a repentaglio la propria sicurezza personale, singolarmente assicuravano alla giustizia: persona pericolosa sulla quale gravava un ordine di custodia cautelare, gli autori di reati quali borseggio, rapina, omissione di soccorso e molestie sessuali. Nei confronti della giovane ragazza veniva mostrato uno straordinario senso di umanità che spingeva, successivamente, la vittima a scrivere una lettera che così si concludeva “Concludo rinnovando i miei ringraziamenti per l’affetto mostrato, per la vicinanza e la premura che ha avuto nei miei confronti, prendendosi cura di me come se fossi una sua figlia”.

 

ELOGIO DEL COMANDANTE agli operatori che si sono particolarmente distinti nelle attività di tutela della sicurezza stradale, urbana, del consumatore e del territorio.

Per la sicurezza stradale:

  1. Ispettore Pierluigi Angioli
  2. Agente Giuseppe Angeloni
  3. Agente Biffoli Barbara
  4. Agente Anna Braccioforte
  5. Agente Serena Caporali
  6. Andrea Fedeli
  7. Agente Stefano Fontanive
  8. Sovrintendente Laura Fosi
  9. Ispettore Massimo Giannelli
  10. Agente Silvia Ledda
  11. Sovrintendente Silvia Maggini
  12. Agente Leandro Mengoni
  13. Ispettore Mario Oddo
  14. Agente Elena Pacini
  15. Agente Beatrice Pezzatini
  16. Francesco Provvedi
  17. Ispettore Maurizio Puliti
  18. Agente Carlo Romagnoli
  19. Agente Roberto Sgatti
  20. Agente Elena Tendi

 

Per la sicurezza urbana

  1. Commissario Alberto Frati-
  2. Ispettore Moreno Bosco-
  3. Agente Lucia Di Natale-
  4. Agente Massimiliano Scardigli
  5. Agente Stefano Aloi-Agente Maurizio Calio’ –
  6. Agente Marco Andrei-
  7. Agente Francesco Bartoli-
  8. Agente Stefania Bichicchi-
  9. Agente Anna Braccioforte-
  10. Commissario Silvia Bencini-
  11. Ispettore Lorenzo Tamburri
  12. Ispettore Massimo Donati-
  13. Ispettore Alice Mariottini-
  14. Sovrintendente Nicola Buti-
  15. Agente Daniele Sassetti
  16. Agente Mariolina Mansani
  17. Agente Umberto Masini
  18. Agente Meini Chiara
  19. Agente Adriana Forzoni-
  20. Agente Alessandro Calastrini-
  21. Agente Silvia Carrera-
  22. Agente Filippo Cartei-
  23. Sovr- Diego Cascio-
  24. Agente Matteo Conte-
  25. Ispettore Massimiliano Zini.
  26. Agente Paola Falorni-
  27. Sovr Laura Fosi-
  28. Agente Umberto Masini-
  29. Agente Stefano Paci-
  30. Agente Maria Sole Prete-
  31. Sovrintendente Maurizio Tortelli-
  32. Agente Gianni Venturini-
  33. Agente Vincenzo Romualdo Vittozzi-

 

Per la sicurezza del consumatore

  1. Sovrintendente Rossella Beleffi-
  2. Sovrintendente Rossella Mari

Per la sicurezza del territorio

  1. Agente Andrea Chiti
  2. Agente Giovanna Santini
  3. Agente Riccardo Garzella
  4. Agente Eleonora Taccini
  5. Agente Sedicini Ilaria
  6. Agente Sedicini Andrea
  7. Sovrintendente Giovanni Monzali

 

COMPIACIMENTO DEL COMANDANTE agli operatori che si sono particolarmente distinti nelle attività di tutela della sicurezza stradale, urbana, del consumatore e del territorio

 

Per la sicurezza stradale:

 

  1. Ag. Raffaele Ammendola
  2. Ag. Andrea Filippini
  3. Ag. Cinzia Cantelli
  4. Ag. Stella Ranfagni
  5. Ag. Silvia Conti
  6. Ag. Serena Caporali
  7. Ag. Alessandro Ciullini
  8. Ag. Francesca Faini
  9. Ag. Massimo Francalanci
  10. Ag. Adriana Guarinio
  11. Ag. Antonio Lanzetta
  12. Ag. Silvia Ledda
  13. Ag. Italo Turano
  14. Ag. Silvia Marchetti
  15. Ag. Giacomo Mascritti
  16. Ag. Leandro Mengoni
  17. Isp. Mario Oddo
  18. Ag. Alessandro Parisi
  19. Ag. Francisco Pineda Velasquez
  20. Ag. Carlo Romagnoli
  21. Ag. Stefano Baldi
  22. Ag. Rossini
  23. Ag. Soriani
  24. Ag. Filippo Cartei
  25. Ag. Orsioni
  26. Ag. Roberto Bucci

 

Per la sicurezza urbana

  1. Ag. Marco Andrei
  2. Ag. Andrea Arrighi
  3. Ag. Stefano Baldi
  4. Ag. Fraancesco Bartoli
  5. Isp Taira Bartoloni
  6. Isp Moreno Bosco
  7. Ag. Anna Braccioforte
  8. Ag. Enrico De Pompeis
  9. Ag. Antonio De Longis
  10. Ag. Lucia Di Natale
  11. Sovr. Laura Fosi
  12. Ag. Davide L’abbate
  13. Ag. Leonardo Leoni
  14. Ag. Michele Casamento
  15. Ag. Letizia Mori
  16. Ag. Federico Nibbiù
  17. Ag. Andrea Pieri
  18. Ag. Camilla Puccini
  19. Ag. Alessandro Rosadi
  20. Ag. Moira Traversi
  21. Ag. Antonio Vitiello

 

Per la sicurezza del consumatore:

  1. Ag.       Marco Valerio Bianchi
  2. Ag. Roberto Giovanni Bologni
  3. Ag. Paola Lastrucci
  4. Sovr. Simone Pratesi

 

Per la sicurezza del territorio:

  1. Ag. Francesca Bencini
  2. Ag. Conti Silvia
  3. Ag. Rossella Nencioni

 

 

Polizia Municipale di Firenze (sito web)

Numero di pronto intervento (24 ore su 24): 055.3283333

 

TUTTA LA FOTOGALLERY DELLA CERIMONIA E DEI PREMIATI

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare