Il comune di Isernia mette la bandiera italiana all’ultimo posto

Le bandiere esposte (fuori ordine) nel Palazzo Comunale di Isernia

Le bandiere esposte (fuori ordine) nel Palazzo Comunale di Isernia

ISERNIA – Al Comune di Isernia la bandiera italiana occupa un posto sbagliato. L’ultimo, anziché il primo, nell’ordine di esposizione all’esterno del Municipio, luogo per eccellenza delle Istituzioni.

Abbiamo verificato quanto ci ha segnalato un lettore di OsservatoreLibero.it, mandandoci una foto scattata in piazza Marconi a Isernia. Si tratta della facciata del Palazzo comunale, dove sono esposte le bandiere italiana, europea e comunale. Il fatto è che il posto d’onore (al centro) è stato dato alla bandiera dell’Unione Europea anziché a quella italiana. Sbagliato anche il posto assegnato alla bandiera del comune.

Quello che lascia perplessi è che la stessa foto – con le bandiere «fuori ordine» – figura nel sito ufficiale del Comune di Isernia. Non si tratta quindi di una momentanea dimenticanza ma di qualcosa che deve essere così da tempo.

L'home page del sito ufficiale del Comune di Isernia

L’home page del sito ufficiale del Comune di Isernia

 

LA NORMATIVA

La normativa sull’esposizione della bandiera negli edifici pubblici è molto chiara e dice il contrario di quanto è stato fatto a Isernia. Il presupposto base per disporre le bandiere è rivolgersi verso l’esterno del palazzo dover sono esposte, osservandole quindi dall’interno.

«Le bandiere, i vessilli e i gonfaloni tradizionali delle Regioni, delle province e dei Comuni – si legge sul cerimoniale di Stato della Presidenza del Consiglio – devono affiancare la bandiera della Repubblica. Avremo quindi a destra la bandiera europea, quella italiana al centro e a sinistra la bandiera della Regione/Provincia/Comune». A Isernia invece è successo tutto il contrario.

La regola per l'esposizione delle bandiere

La regola per l’esposizione delle bandiere (dal sito web della Presidenza del Consiglio)

DISATTENZIONE

Si tratta dunque di una disattenzione del Comune di Isernia. Sono pochi i cittadini che sanno bene queste regole, ancora meno quelli che ci fanno caso. Come dappertutto del resto.

Ma i membri della Giunta o i Consiglieri comunali (in carica dal giugno 2016) qualche volta avranno avuto il tempo di osservare le bandiere del palazzo Comunale? Le priorità nella gestione della cosa pubblica, sappiamo bene, sono tante e complesse. Ma non guasta mai anche il buon esempio nel rispetto della normativa sulla Bandiera italiana, uno dei quattro simboli della Repubblica.

Giriamo la segnalazione al sindaco Giacomo d’Apollonio e al neo prefetto Cinzia Guercio, appena arrivata nella città molisana, dal cui ufficio dipende anche la vigilanza sulla corretta esposizione delle bandiere negli edifici pubblici. Ci auguriamo che la bandiera italiana possa rapidamente «riguadagnare» il posto d’onore che le spetta.

 

POTREBBE INTERESSARTI : 

15 dic 2018

Si avvicina la Festa della Bandiera Tricolore 2019 ma pochi lo ricordano

 

AGGIORNAMENTO 21 nov 2018

A circa 24 ore dal nostro articolo, le bandiere del Comune di Isernia sembrano essere state rimesse in ordine (mezz’asta a parte)

 

La facciata del Comune di Isernia

La facciata del Comune di Isernia

 

Tags: , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare