Teatrotary: a teatro con il Rotary a caccia di buon umore e solidarietà

La premiazione di una edizione di Teatrotary

La premiazione di una edizione di Teatrotary

FIRENZE – Una serata di buon umore a teatro aiuta lo spirito e favorisce la solidarietà. Questo l’obiettivo di Teatrotary, la rassegna teatrale amatoriale promossa dal Rotary Club Firenze Est giunta alla 10ª edizione. È a favore del programma End Polio Now che il Rotary International sta completando nel mondo per debellare la poliomielite.

Si parte il 4 febbraio con spettacoli settimanali al lunedi (4 in febbraio e 2 in marzo ed aprile) che iniziano alle 21 presso la Sala Esse di via del Ghirlandaio 38 a Firenze, il cinema teatro dei Salesiani. Ampio parcheggio interno gratuito, assicurano gli organizzatori.

Verrà replicato il successo di compagnie amatoriali che offriranno spettacoli con sorriso garantito. Dalle numerose in vernacolo fiorentino, una più gustosa dell’altra, a «Camera 719» dalla commedia di Neil Simon.

INGRESSO E INFO

Ingresso con posto unico a offerta libera. Come dire: alla solidarietà non ci sono limiti. Al rialzo naturalmente.

Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook www.facebook.com/teatrotary oppure inviando un messaggio al 348.7880448. Aggiornamenti anche su Instagram (teatrotary) e Twitter @teatrotary.

IL CARTELLONE DI TEATROTARY

Questo il programma della rassegna:

4 febbraio 2019 – Il Chiodo Fisso

«Se la moglie l’è molesta si divorzia e si fa festa» di Mario Marotta

La vicenda è ambientata a Firenze sul finire degli anni Ottanta; protagonista è una coppia di coniugi molto litigiosi che in prossimità del traguardo delle nozze d’argento si avviano verso la separazione consensuale… La loro crisi è ulteriormente aggravata da quella dell’azienda del marito, che per tentare di recuperarla mette in vendita presso un’agenzia immobiliare la casa in cui vive, che però ….

 

11 febbraio 2019 – Gli Squinternati

«Maremma maiala» di Valerio di Piramo

In casa Marini ormai è l’ora di fare le valigie e partire verso l’agognata meta di vacanze, per poter finalmente concedersi il meritato riposo. E allora tutti pronti: tre…due…uno….Via! No! Fermi! Non si parte più! Ma…che succede? Mamma mia che notizia!

 

18 febbraio 2019 – Il Palco

«Le Forche Caudine» di Ugo Palmerini

Al centro l’infernale rapporto di coppia tra Pasquale e Merope: lui impiegato di provenienza famiglia di pecorai, lei vanta, insieme alla sorella Filomena, ascendenze e parentele altolocate (ma sarà vero?!?). Come se non bastasse, quello con Pasquale è il secondo matrimonio, e dunque il povero marito deve subire, oltre alla moglie ed alla cognata, anche la figliastra viziata Ofelia… ma arriva anche per Pasquale il momento della riscossa!

 

25 febbraio 2019 – Gli Extrafondenti

«La vita è bella, m’ammazzerò domani» di Marco Gelli

Un uomo decide di suicidarsi, ma da un incontro con uno strano personaggio capisce che le cose nella vita gli sono andate tutte male per colpa di un solo piccolo particolare, di cui non è colpevole. Rimuovendo questo “particolare” le cose potrebbero cambiare, ma come? Ammazzandosi……..

 

4 marzo 2019 – Né fischi né fiaschi

«La Panacea di tutti i mali» di Antonella Zucchini

Siamo in una famiglia di orefici, in difficoltà finanziarie. La madre vuole far sposare la figlia con un giovane ricco e colto, ma antipatico. Sarà lo scapestrato Ruggero, innamorato della ragazza, a trovare un modo per capovolgere la situazione…

 

25 marzo 2019 – I Malandra

«Camera 719» di Giacomo Aversa

Il titolo della pièce fa riferimento all’unico elemento che riunisce i tre episodi: la stessa camera d’albergo come teatro di avvenimenti fra loro scollegati eppure riuniti da un sottile filo conduttore. Nei tre atti ci vengono mostrate tre coppie in tre stagioni diverse della loro vita e gli errori in cui cadono le tre coppie sono ugualmente discutibili per chi auspica a fondare la solidità di una relazione su profondi valori etici e morali.

 

1 aprile 2019 – La Saletta

«Con Ugo c’è più sugo» di Marco Gelli

Un maestro di musica e compositore di canzoni, causa un incidente perde la memoria. Riacquistandola, si immedesima in quello che scrive causando notevole imbarazzo alla famiglia e ai suoi amici e parenti.

 

8 aprile 2019 – Grande Serata finale con i Ritrovati al Boccherini

«Il Ruttino» – Atto Unico di Luciano Giusti

Un nonno, una nonna, una mamma, una vicina tutti attorno ad una carrozzina con un neonato. Tanti equivoci aspettando il neonato che deve mangiare, e fare il classico … ruttino

(Al termine seguiranno le premiazioni di tutte le compagnie e i festeggiamenti di fine programmazione)

 

 

 

Tags: , , ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare