Anps festeggia le nozze d’oro con la città di Firenze (Foto)

Anps ha festeggiato i 50 anni della sezione di Firenze. Da sin. Matteo Sconza, Michele Paternoster, Giuseppe Curto, Sergio Tinti, Salvatore Ianni, Claudio Savarese, Alessandro Vitarelli

Anps ha festeggiato i 50 anni della sezione di Firenze. Da sin. Matteo Sconza, Michele Paternoster, Giuseppe Curto, Sergio Tinti, Salvatore Ianni, Claudio Savarese, Alessandro Vitarelli

FIRENZE – Sono passati 50 anni esatti da quando, il 10 febbraio 1969, la neo costituita Associazione Nazionale Polizia di Stato (nata nel settembre 1968) aprì una sezione a Firenze.Vi aderiscono, ieri come oggi, poliziotti in servizio e in congedo oltre a soci benemeriti e simpatizzanti.

L’evento è stato ricordato lunedì 11 febbraio con una cerimonia, semplice ma suggestiva, presso l’auditorium Giovanni Spadolini al Consiglio Regionale della Toscana, alla quale è intervenuto tra gli altri il presidente nazionale Anps Claudio Savarese insieme ai vertici nazionali e regionali dell’Associazione, numerose autorità fiorentine civili e militari e molti invitati. Tra questi il vice questore Vicario Giuseppe Solimene che ha portato il saluto del Capo della Polizia Franco Gabrielli (assente il questore Intini per la concomitante presenza del Presidente della Repubblica in visita a Firenze) e il consigliere comunale Fabio Giorgetti in rappresentanza del Comune. Quindi l’onorevole Monica Baldi, Paolo Padoin e Carmelo Aronica già prefetti di Firenze e Lucca, Giuseppe Quattrocchi, già procuratore capo della Repubblica di Firenze e genero di Nicola De Rubertis questore di Firenze dal 1966 al 1969.

Molto applaudito un concerto per duo violoncello-pianoforte eseguito dai maestri George Georgescu e Dalida Jacono.

50 ANNI DI ANPS

Nel suo saluto il presidente nazionale Savarese si è complimentato per l’impegno e la costanza portate avanti in 50 anni dai soci della sezione di Firenze. Ha anche ricordato il recente raduno nazionale di Ostia nel settembre 2018 per i 50 anni dell’ Anps, al quale hanno partecipato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il ministro dell’Interno Matteo Salvini, il Capo della Polizia Franco Gabrielli.

A nome di tutti i Soci il presidente della sezione di Firenze Sergio Tinti, già comandante del Compartimento Polstrada della Toscana, ha rievocato la storia dei 50 anni dell’ Anps a Firenze nata – come le tante sezioni in Italia e nel mondo – per mantenere stretto il legame, di esperienza e di valori, tra le generazioni di appartenenti alla Polizia di Stato.

Il primo presidente della sezione fiorentina Anps – è stato ricordato – fu il sottotenente Giulio Nicolella che insieme ad altri 28 soci dichiararono a verbale la costituzione del sodalizio fiorentino. Suoi successori furono Aldo Misuri (1979-80), Ludovico Minigrilli (1980-93), Luigi Patriarca (1993-97), Mario Ferraro (1997-2011) e oggi Sergio Tinti dal 2011.

«Ormai da anni ci siamo aperti al volontariato» ha detto il presidente Tinti ricordando come «nel tempo a Firenze, dall’Archivio di Stato alla Biblioteca Nazionale ai Palazzi e giardini storici della Toscana, abbiamo cercato di soddisfare la varie richieste di collaborazione come operatori volontari. Tra queste è compresa quella in atto da tre anni presso gli uffici della Corte di Appello di Firenze».

«Vivere la vita associativa – ha concluso Tinti – significa incontrarsi, significa emozioni, amicizie, condivisione di comuni interessi, scambi di reciproche esperienze. Nell’attività di lavoro ti trovi costretto ad affiancare colleghi che non ti sei scelto, nella vita associativa non è così. Sei libero di cambiare lidi se  se non sei soddisfatto. Questo credo sia il motivo del forte amalgama e coesione  che ci legano».

SOCI PREMIATI

Al termine della cerimonia sono stati consegnati, tra gli applausi, attestati di fedeltà ad alcuni soci. Ecco i nomi

Mariella Magi Dionisi. E’ la madrina della bandiera della Sezione, che venne intitolata nel 1981  al marito Fausto Dionisi MOVC e Medaglia d’oro di vittima del terrorismo. Mariella Magi  presiede l’Associazione Nazionale Memoria che  coltiva il ricordo  di magistrati e appartenenti alle forze dell’ordine caduti per fatti di terrorismo.  La benedizione della bandiera della Sezione  avvenne il 20 gennaio 1982 presso la Cappella della Questura ,in occasione della cerimonia di commemorazione del quarto anniversario dell’uccisione del marito. Mariella Magi è Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.  È iscritta all’ Anps dal 1978 ed è Socio Onorario dal 1982.

Alberto Nicolella. Figlio del presidente fondatore Giulio Nicolella, è socio  simpatizzante Anps dal febbraio 1981.

Giancarlo Mantovani.  Ispettore di Polizia. È insignito di  medaglia d’oro di  vittima terrorismo. Rimase gravemente ferito il 27 marzo 1979 a seguito dell’esplosione di un ordigno esplosivo collocato all’interno della sede del Commissariato di Rifredi–Peretola, attentato rivendicato da Prima Linea . Iscritto all’Associazione  dal 1986, è socio onorario Anps.

Carmelo Burtone. Sovrintendente capo in congedo dal ’99, ha prestato per ultimo servizio presso la Digos e l’Anticrimine della  questura di Firenze. È decorato di medaglia di bronzo al valor civile per  un intervento in ordine pubblico nel giugno 1972, a favore dell’ ufficiale che comandava il suo contingente. E’ iscritto all’ Anps dal 1972 .

Marino Tondini. Originario di Pistoia si arruola in Polizia nel 1951. Sportivo delle FF.OO. di judo- cintura nera I dan – è stato istruttore di judo e aikido per tanti anni ai poliziotti del  Reparto Mobile di Firenze. Quindi è stato «voce» della sala radio della  Questura negli ultimi  15 anni di servizio.  Ebbe anche un attestato di merito per l’attività di soccorso nell’alluvione di Firenze del 1966. È iscritto alla Sezione Anps dal dicembre 1987.

Enrico Giordano. Arruolati nel 1958, è stato un atleta delle FF.OO. nella disciplina del rugby. Si iscrisse all’ Anps nel 1988. E già  dal 1989 fu eletto consigliere  in quel direttivo guidato dal presidente Minigrilli, poi ancora venne rieletto nei successi direttivi e per ultimo nel 2015, l’attuale direttivo in carica. Enrico Giordano è costantemente  presente nei  servizi di rappresentanza   nella veste di alfiere della bandiera sociale ed è assai  attivo nel volontariato. È cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Giorgio Zizi. Ispettore Capo in congedo dal 1989, ha compiuto 89 anni di età e 30 anni di iscrizione all’ Anps come socio effettivo. Vive a Greve in Chianti. Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, nella Sezione Anps Firenze ha ricoperto l’incarico di consigliere negli anni 2000. Anche uno dei tre figli, Francesco, è in Polizia e presta servizio alla Questura di Firenze.

Francesco Oddo. Ha compiuto 93 anni. Si arruolò nel Corpo delle Guardie di PS nel 1948 e dopo il corso alla scuola allievi di Roma venne assegnato all’8° Reparto Mobile di Firenze. Nel luglio 1956 fu collocato a riposo, mentre era effettivo al nucleo di PS di Trento, per una malattia contratta in servizio. Entrò poi alle Imposte di Consumo e quindi all’Intendenza di Finanza di Firenze. Cavaliere dell’ Ordine al merito della repubblica italiana, Francesco è uno dei soci fondatori della Sezione Anps.

GALLERIA FOTO DELLA CERIMONIA

Questo slideshow richiede JavaScript.

La costituzione della sezione Anps di Firenze nel 1969

La costituzione della sezione Anps di Firenze nel 1969

 

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare