Firenze, lascia il questore Intini promosso prefetto a Imperia

Questore Alberto Intini

FIRENZE – Cambia il questore a Firenze. Il consiglio dei ministri ha deciso la promozione a prefetto del dottor Alberto Intini e lo ha destinato a guidare la prefettura di Imperia. Un’importante nomina che era attesa da qualche tempo ma che è stata formalizzata dal governo nell’ambito di una serie di movimenti di prefetti, proposti dal ministro dell’Interno Salvini e ratificati nella seduta del Consiglio dei Ministri di giovedì 7 marzo.

Non si sa ancora quando Intini raggiungerà la nuova sede, per subentrare alla dottoressa Silvana Tizzano che diventa prefetto di Pavia. «Aspettiamo le comunicazioni formali» risponde Intini con chi si congratula con lui al telefono. I tempi comunque in questi casi sono di circa una ventina di giorni. Non si esclude quindi che il passaggio avvenga al massimo entro la fine di marzo.

Alberto Intini è alla guida della questura di Firenze dal 13 aprile 2016, dopo essere subentrato al suo predecessore Raffaele Micillo. Quasi 4 anni di servizio a Firenze, dove attualmente è il «decano» degli attuali vertici delle forze dell’ordine presenti in città, tutti arrivati dopo di lui.

 

IL NUOVO QUESTORE

Tempi più rapidi invece per la nomina del nuovo questore a Firenze. Lo deciderà il prossimo Consiglio di amministrazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, guidato dal capo della Polizia Franco Gabrielli. Non si esclude che il nome esca già nel giro di una settimana.

Sono molti i «rumors» che in questi casi corrono intorno alle nomine. Al momento quello più ricorrente per la questura di Firenze sembra quello del dottor Armando Nanei, 61 anni di Lanciano (Chieti), attuale Direttore del Servizio di Polizia Ferroviaria e, tra l’altro, già questore vicario a Lucca. Nel 2014, come capo del Compartimento Polfer della Liguria, ha diretto anche per un semestre anche la Polfer della Toscana. Ma, come sempre, non si esclude che all’ultimo momento le cose possano cambiare e le scelte del capo della Polizia siano diverse.

Qui le nomine del Consiglio dei Ministri del 7 marzo 2019

 

 

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare