Guardia di Finanza: Lipari lascia il comando provinciale di Firenze

da sin i generali Benedetto Lipari e Bruno Bartoloni. A destra il colonnello Carlo Levanti
da sin i generali Benedetto Lipari e Bruno Bartoloni. A destra il colonnello Carlo Levanti

FIRENZE – Avvicendamento al Comando provinciale di Firenze della Guardia di Finanza. Il generale di brigata Benedetto Lipari, a Firenze dal luglio 2016, è stato chiamato a comandare la Regione Umbria delle Fiamme Gialle. Un importante incarico superiore, nel quale si insedierà da lunedì 29 aprile a Perugia.

A Firenze il nuovo comandante provinciale sarà il colonnello Fabrizio Nieddu (in promozione a generale di brigata), 50 anni, attuale capo di stato maggiore del Comando Regionale Trentino Alto Adige con sede a Trento, città dove è stato anche comandante provinciale.  Il suo insediamento a Firenze è previsto nel mese di giugno.

Interim a Levanti

Nel frattempo il ruolo di comandante provinciale nel capoluogo toscano è stato assunto ad interim dal colonnello Carlo Levanti, attuale comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Firenze.

Il saluto di Lipari

La cerimonia (interna) di passaggio di comando tra il generale Lipari e il colonnello Levanti si è svolta mercoledì 24 aprile presso la sede del comando provinciale della Guardia di Finanza in via Santa Reparata a Firenze. Erano presenti il comandante regionale della Toscana, generale di divisione Bruno Bartoloni, oltre a rappresentanze dei reparti provinciali delle Fiamme Gialle.

Il generale Lipari nel suo discorso di saluto – si legge in una nota – «ha voluto sottolineare i tre anni di intenso lavoro al vertice del comando provinciale di Firenze, che gli hanno permesso di fare un’esperienza lavorativa indimenticabile sia dal punto di vista professionale che umano. Un sentito ringraziamento è stato anche rivolto a tutto il personale che in questo periodo ha profuso il massimo impegno in ogni attività istituzionale, permettendo il raggiungimento di importanti risultati operativi».

Destinazione Umbria

Ora il suo arrivo a Perugia, destinazione per lui già nota da qualche tempo ma il cui insediamento è stato ulteriormente accelerato. Il lavoro anche in Umbria non manca proprio, specie dopo recenti indagini che hanno coinvolto anche alti esponenti delle Istituzioni.

Prossimi avvicendamenti

Altri movimenti sono attesi nella Guardia di Finanza in Toscana, con tutta probabilità entro l’estate. Ad Arezzo il nuovo comandante provinciale sarà il colonnello Adriano Lo Vito, proveniente dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Cagliari. Prenderà il posto del colonnello Andrea Tesi, chiamato al Comando Interregionale a Firenze. Anche a Prato è atteso un nuovo comandante provinciale: sarà il colonnello Massimo Licciardello (attualmente a Parma) al posto del colonnello Antonio D’Agostino. Da Nuoro arriverà a Firenze l’attuale comandante provinciale Antonello Urgeghe, chiamato a dirigere un reparto del Comando Regionale della Toscana.

Con la partenza del generale Lipari i vertici delle forze dell’ordine a Firenze sono ancora una volta avvicendati in questo anno 2019. Recente (26 marzo) è l’arrivo del nuovo questore Armando Nanei al posto di Alberto Intini. Entro settembre è atteso il cambio del comandante provinciale dei Carabinieri (il colonnello Giuseppe De Liso andrà a Roma sostituito dal colonnello Antonio Petti). E ancora non è stato nominato il nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, ruolo vacante dal dicembre 2018 e retto ad interim dal Direttore regionale Giuseppe Romano.

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare