Mark Maloney a Firenze: il Rotary guarda ai giovani

Il prossimo presidente internazionale Maloney a Firenze con i rappresentanti del Rotaract
Il prossimo presidente internazionale Maloney a Firenze con i rappresentanti del Rotaract

FIRENZE – Visita a Firenze di Mark Daniel Maloney, prossimo Presidente del Rotary International per l’anno 2019-2020, che si insedierà il 1° luglio alla guida dell’associazione di service che conta oltre 1,2 milioni di iscritti in tutto il mondo.

Maloney, avvocato statunitense di Decatur (Alabama), è arrivato domenica 9 giugno di ritorno da Amburgo dove si è svolto il Congresso Internazionale 2019, che ha visto affluire sulle rive dell’Elba oltre 27.000 rotariani provenienti da quattro continenti.

A Firenze Maloney, accompagnato dalla moglie Gay anch’essa avvocato e rotariana, ha voluto dapprima incontrare i prossimi presidenti dei Rotary fiorentini che guideranno i rispettivi club dal 1° luglio al 30 giugno 2020. Con loro numerosi rappresentanti dei club giovanili Rotaract, che fanno parte della grande famiglia rotariana. All’incontro conviviale in un noto hotel fiorentino, c’erano tra gli altri Francesco Arezzo, Board Director del Rotary International, Massimo Nannipieri prossimo governatore del 2071° Distretto che comprende i 66 Rotary Club della Toscana, Letizia Cardinale che assumerà lo stesso incarico nella successiva annata rotariana 2020-2021.

Rotaract e Interact

Nel suo intervento di saluto, Maloney si è da subito rivolto ai soci dei Rotaract (18-30 anni, 34 Club in Toscana) e quelli ancora più giovani dell’Interact (12-18 anni, in 14 club toscani): «È davvero meraviglioso vedere persone giovani e ambiziose – ha detto il prossimo presidente internazionale – che portano avanti la tradizione del Rotary per un’altra generazione».  «Dal 1° luglio – ha annunciato – il Rotary diventerà l’associazione dei club del Rotary e del Rotaract».

«Rotary connects the world». Questo il tema che Maloney ha scelto per la sua annata 2019-2020. «Il Rotary connette il mondo – ha detto a Firenze – in modi che cambiano il mondo stesso. Investiamo nelle relazioni, quello che tutti i libri di leadership oggi chiamano ‘costruire capitale sociale’».

Leggi qui il testo integrale dell’intervento a Firenze di Mark Daniel Maloney.

L’incontro conviviale si è concluso – come nelle migliori tradizioni – con una batteria di foto e selfie con i vari rappresentanti dei club fiorentini.  Nella serata i coniugi Maloney hanno poi partecipato alla serata di gala per celebrare i 40 anni del gemellaggio tra il Rotary Club Firenze Est (presieduto da Fabrizio Fantini) con i club di Paris La Défense-Courbevoie, Bruxelles Ouest, Wiesbaden Rheingau.

PER SAPERNE DI PIÙ

FOTOGALLERY (19 immagini)

(a cura Rotary Club Firenze Est)

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare