Cortona, «campanella» all’Istituto Francesco Laparelli per 2000 ex allievi

L' Istituto Tecnico Francesco Laparelli a Cortona
L’ Istituto Tecnico Francesco Laparelli a Cortona

CORTONA (Ar) – L’anno 2021 per la città di Cortona è abbinato al nome di Francesco Laparelli, celebre architetto militare del Rinascimento del quale ricorrono i 500 anni dalla nascita. Ma c’è un altro significativo compleanno. È quello dell’omonimo Istituto Tecnico Economico Francesco Laparelli, che ha la sua sede in uno storico palazzo nel cuore di Cortona e che ricorderà i suoi 50 anni di autonomia scolastica. Nato agli inizi del XX° secolo, il Laparelli prima del 1971 era una succursale dell’Istituto Fossombroni di Arezzo. Poi si rese autonomo e divenne «cortonese» a tutti gli effetti. Oggi fa parte dell’I.I.S. Luca Signorelli che comprende, oltre allo stesso Laparelli con indirizzo amministrativo e turistico, il liceo classico e artistico Luca Signorelli e l’Istituto Professionale per i Servizi per la sanità e l’assistenza sociale Gino Severini. 

L’iniziativa

Proprio dalla scuola è partita l’idea di celebrare il 50° compleanno dell’Istituto Laparelli. L’iniziativa, organizzata da professori e studenti, avrà il patrocinio del Comune di Cortona e sarà curata da Terretrusche. Obiettivo dei promotori è svolgere un evento «in presenza» alla riapertura delle scuole dopo le vacanze estive. In particolare si sta lavorando per organizzare un week end con incontri culturali e conviviali dove saranno invitati gli oltre 2000 ex allievi che dal 1971 si sono diplomati all’Istituto. In totale 127 «quinte» classi. 

«50 volte Laparelli» sui social

Da oggi è già attiva la pagina Facebook «50 volte Laparelli» che in poche ore ha già raccolto oltre 200 adesioni. Su Instagram è presente da tempo il profilo «Ite.laparelli Cortona». Per contatti con i promotori è stata annunciata l’apertura di una casella di posta elettronica dedicata: 50voltelaparelli@gmail.com per informazioni e proposte di collaborazione. 

«Il nostro auspicio – ha detto in conferenza stampa la Dirigente Scolastica Beatrice Capecchi – è che allievi ed ex allievi, con il corpo docente, ritrovino insieme le emozioni di questi 50 anni dell’Istituto Laparelli.  A scuola si forma un ‘gruppo classe’ legato da un comune senso di appartenenza che vogliamo far rivivere». 

«L’istituto Laparelli, che per anni tutti noi abbiamo chiamato ‘Ragioneria’ – ha aggiunto il sindaco di Cortona Luciano Meoni – rappresenta un elemento fondamentale per la crescita sociale, civile e culturale del nostro territorio. Tantissimi giovani hanno formato lì il loro futuro. E hanno poi dato vita ad esperienze professionali e imprenditoriali utili per tutto il nostro territorio». 

POTREBBE INTERESSARTI:

(Video pubblicato su YouTube nel Novembre 2020)

Tags: ,

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare