Milite Ignoto: pronto il «giro d’Italia 2022» del Treno della Memoria

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella presso la tomba del Milite Ignoto (Foto Quirinale.it)
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella presso la tomba del Milite Ignoto (Foto Quirinale.it). A ottobre 2022 riparte il treno storico in memoria del Milite Ignoto che percorrerà tutta l’Italia

ROMA – È pronto a ripartire, per un secondo viaggio in tutta Italia, il treno storico che commemora la figura del Milite Ignoto, il soldato senza nome simbolo di tutti i militari italiani caduti durante la prima guerra mondiale. La sua salma venne tumulata all’Altare della Patria a Roma il 4 novembre 1921. Nel centenario dell’evento (ottobre novembre 2021) un treno ha ripercorso l’originario tragitto tra Aquileia e Roma, sostando in 5 città (Venezia, Bologna, Firenze, Arezzo, Roma). Quest’anno 2022 il viaggio riprende e si allarga a ben 18 altre città da Nord a Sud dell’Italia, isole comprese, completando l’itinerario attraverso tutti i capoluoghi di provincia. 

«MILITE IGNOTO, CITTADINO D’ITALIA»

Intanto sono quasi 4.400 i Comuni italiani (più della metà) che hanno già concesso la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, aderendo al progetto «Milite Ignoto, cittadino d’Italia» proposto dal Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia. (Qui l’elenco regione per regione dei Comuni aderenti, in continuo aumento)

LE TAPPE DELL’ITINERARIO 2022 DEL TRENO

Un vagone del treno storico che commemora il viaggio della salma del Milite Ignoto a Roma nel 1921
Un vagone del treno storico che commemora il viaggio della salma del Milite Ignoto a Roma nel 1921

Ecco l’itinerario programmato dal Ministero della Difesa con le Ferrovie dello Stato per il viaggio 2022 del Treno della Memoria del Milite Ignoto. In ogni tappa sono previsti momenti celebrativi aperti alla cittadinanza, che potrà visitare il museo storico allestito all’interno del convoglio. Il treno partirà da Trieste e concluderà il suo «giro d’Italia» a Roma in occasione della ricorrenza del 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate .

Qui le date e gli orari di sosta ed esposizione del treno storico al momento programmati. Potranno subire variazioni nell’approssimarsi degli eventi, anche con brevi fermate in stazioni lungo l’itinerario.

  • TRIESTE (giovedì 6 ottobre 2022): Stazione Trieste Centrale binario 7 dalle ore 9 alle 18 
  • TRENTO (venerdì 7 ottobre 2022): Stazione Trento binario 1 Tronco Nord dalle ore 9 alle 18 
  • MILANO (sabato 8 ottobre 2022): Stazione Milano Porta Garibaldi binario 1 dalle ore 9 alle 18
  • TORINO (domenica 9 ottobre 2022): Stazione Torino Porta Nuova binario 1 dalle ore 9 alle 18 
  • AOSTA (lunedì 10 ottobre 2022): Stazione Aosta binario 1 dalle ore 9 alle 18 
  • GENOVA (martedì 11 ottobre 2022): Stazione Genova Piazza Principe binario 15 dalle ore 9 alle 18 
  • ANCONA (giovedì 13 ottobre 2022): Stazione Ancona binario 1 Ovest dalle ore 9 alle 18 
  • PERUGIA (venerdì 14 ottobre 2022): Stazione Perugia binario 4 dalle ore 9 alle 18 
  • L’AQUILA (sabato 15 ottobre 2022): Stazione L’Aquila binario 1 dalle ore 9 alle 18
  • CAMPOBASSO (lunedì 17 ottobre 2022): Stazione Campobasso binario 1 dalle ore 9 alle 18
  • BARI (mercoledì 19 ottobre 2022): Stazione Bari Centrale binario 1 Ovest dalle ore 9 alle 18 
  • POTENZA (giovedì 20 ottobre 2022): Stazione Potenza binario 1 dalle ore 9 alle 18 
  • CATANZARO (sabato 22 ottobre 2022): Stazione Catanzaro Lido binario 1 dalle ore 9 alle 18
  • CAGLIARI (mercoledì 26 ottobre 2022): Stazione Cagliari binario 8 dalle ore 9 alle 18 
  • PALERMO (lunedì 31 ottobre 2022): Stazione Palermo Centrale binario 8 dalle ore 9 alle 18 
  • NAPOLI (giovedì 3 novembre 2022): Stazione Napoli Centrale binario 9 dalle ore 9 alle 18 
  • ROMA (venerdì 4 novembre 2022): Stazione Roma Termini binario 1 dalle ore 10 alle 13
  • ROMA (sabato 5 novembre 2022): Stazione Roma San Pietro binario 1 dalle ore 9 alle 18 

«NON TI SCORDAR DI ME»: UN FIORE PER RICORDARE I CADUTI

Un simbolo floreale in ricordo del Milite Ignoto e dei Caduti di tutte le guerre. È la proposta del Gruppo Medaglie d’Oro al Valor Militare che si sta sviluppando in tutta Italia. La scelta è caduta sul Myosotis (Non ti scordar di me) il fiore a cinque petali tra l’azzurro e il viola. 

«L’auspicio – dice il generale Rosario Aiosa presidente del Gruppo Movm – è che anche in Italia possa verificarsi quanto già succede all’estero. Per onorare i soldati caduti in guerra in molti Paesi del Commonwealth ad esempio (soprattutto nelle due settimane prossime al “Giorno della memoria” dell’11 novembre) si indossa un simbolo floreale, il cosiddetto “Red Poppy”, riproducente un papavero rosso. Una tradizione rispettata anche negli Stati Uniti (“Memorial Poppy”), mentre in Francia è d’uso, con analoghe modalità, “le Bleuet de France” (fiordaliso). In Italia potrebbe diventare consuetudine indossare alla giacca un distintivo che raffigura il Myosotis (Non ti scordar di me), dedicato non solo al Milite Ignoto ma a tutti i Caduti in guerra». 

Bruno Vespa con il "Non ti scordar di me" durante una trasmissione sul Milite Ignoto
Bruno Vespa con il “Non ti scordar di me” durante una trasmissione sul Milite Ignoto

POTREBBE INTERESSARTI

Il treno del Soldato del pittore Federico Anselmi
Il treno del Soldato del pittore Federico Anselmi. La mano del pittore ha rappresentato in un unico contesto i soldati al fronte, il treno che ha trasportato nel 1921 la salma del Milite Ignoto, le ali di popolo lungo il passaggio del convoglio. Il dipinto è stato creato utilizzando un frammento di una vela dismessa dalla Nave Amerigo Vespucci della Marina Militare

Tags: ,

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy