Polizia di Stato: chi è Armando Nanei, nuovo questore di Firenze

Armando Nanei nuovo questore di Firenze
Armando Nanei nuovo questore di Firenze

FIRENZE – La voce che correva da qualche tempo è stata confermata. Armando Nanei, dirigente superiore della Polizia di Stato, è il nuovo questore di Firenze. Subentra ad Alberto Intini, promosso prefetto, che entro fine marzo 2019 andrà ad Imperia. La decorrenza della nomina di Nanei è da martedì 26 marzo, giorno in cui è atteso il suo arrivo a Firenze. Tecnicamente sarà «Reggente» della questura fiorentina, in attesa della promozione da Dirigente Superiore a Dirigente Generale, che è di competenza del Consiglio dei Ministri. 

Altri importanti movimenti di questori riguardano Milano (arriva Sergio Bracco da Genova), Torino (in arrivo Giuseppe De Matteis da Roma), Bari (neo questore è Giuseppe Bisogno in arrivo da Perugia), Genova (Vincenzo Ciarambino da Brescia). In Toscana, oltre a Firenze, c’è un nuovo questore a Lucca: è Maurizio Dalle Mura, in arrivo da Treviso dove arriverà l’attuale questore di Lucca Vito Montaruli. Qui tutti i movimenti di questori decisi dal capo della Polizia.

LA CARRIERA DI NANEI

Originario di Lanciano (Chieti), 61 anni, Armando Nanei è l’attuale direttore del Servizio di Polizia Ferroviaria presso il ministero dell’Interno. Da lui dipendono tutti i compartimenti Polfer in Italia. All’inizio della carriera nel 1985 Nanei presta servizio a Milano, prima al Reparto Celere poi in questura alle Volanti. Nel 1989 va a Bologna, ancora alle volanti, per poi essere assegnato al Commissariato di Imola. Nel 1993 torna in questura a Bologna, con vari incarichi fino a quello di dirigente della Squadra mobile nel 2000. È lui tra i primi ad accorrere sul luogo del delitto del giuslavorista Marco Biagi, assassinato nel novembre 2002 da un commando di terroristi appartenenti alle Nuove Brigate Rosse.

Nel 2007 Nanei è vice questore vicario a Lucca. Quindi nel luglio 2013 va a Genova a dirigere il Compartimento Polfer della Liguria, da dove per circa sei mesi copre anche l’analogo ruolo per la Toscana. Quindi la nomina a questore di Isernia fino al gennaio 2015, quando viene chiamato al ministero per dirigere il Servizio di Polizia Ferroviaria. Ora il suo arrivo a Firenze, in attesa della promozione a Dirigente Generale.

 

Gli altri movimenti di Marzo 2019:

Qui le promozioni a Dirigente Superiore e a Primo Dirigente

Tutte le promozioni di Tecnici e Medici della Polizia di Stato

 

 

ARTICOLO SUCCESSIVO

26 mar 2019

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare