Furti in appartamento: arrestati 4 georgiani a Firenze

Poliziotti della Squadra Mobile di Firenze con la refurtiva di almeno 10 furti
Poliziotti della Squadra Mobile di Firenze con la refurtiva di almeno 10 furti

FIRENZE – Quattro ladri d’appartamento sono stati arrestati dalla polizia a Firenze pochi minuti dopo aver commesso un furto. È successo giovedì 27 marzo intorno alle 11 in viale De Amicis. I quattro malviventi, di nazionalità georgiana e irregolari in Italia, erano saliti in un elegante palazzo dal quale erano usciti dopo circa tre quarti d’ora, con lo sguardo soddisfatto. Dopo aver messo un involucro in una delle due auto con cui erano arrivati, si erano messi in moto per allontanarsi.

Non sapevano che le loro mosse erano state seguite a distanza, minuto dopo minuto, dagli agenti della Squadra Mobile di Firenze che li stavano «monitorando» da tempo. I georgiani non sono riusciti neppure a percorrere qualche metro in auto che sono stati subito bloccati dai poliziotti. Addosso a loro e nell’autovettura sono stati trovati denaro, preziosi e altri oggetti insieme ad arnesi da scasso. La conferma che si trattava di refurtiva proveniente da quel palazzo si è avuta quando gli agenti sono saliti nello stabile e hanno trovato la porta di un appartamento con evidenti segni di effrazione. La refurtiva è stata restituita

Gli arrestati sono tutti di un’età media sui trent’anni. Due sono già noti alle forze dell’ordine per furti e altri reati contro il patrimonio. Sugli altri due sono in corso accertamenti. Nessuno è in possesso del permesso di soggiorno. Si pensa pertanto siano «trasfertisti», soggetti che arrivano dall’estero (convinti magari che in Italia si può delinquere facilmente), si fermano qualche breve tempo e dopo uno o più «colpi» ritornano rapidamente da dove sono venuti.

Chi sono gli arrestati

Questi i nomi  dei quattro arrestati in flagranza di reato, tutti nati in Georgia, che ora sono nel carcere di Sollicciano a disposizione della magistratura:

  • Zaur Nozadze, nato il 10 ottobre 1985
  • Giorgi Kharatishvili nato il 17 gennaio 1984
  • Davide Kurtsikide nato il 16 febbraio 1989
  • Davit Muladze nato il 1 luglio 1987

La «batteria» di georgiani aveva una base logistica in un appartamento a Empoli, dove gli agenti della Sezione contrasto al crimine diffuso della Mobile, diretta dal vicequestore aggiunto Antonio Nori, hanno trovato molta altra refurtiva. A «custodirla» era il padre di uno degli arrestati che ora dovrà rispondere di ricettazione.  Secondo gli investigatori della Squadra Mobile, quella refurtiva potrebbe essere il frutto di almeno una decina di furti, avvenuti di recente nella provincia di Firenze.

La refurtiva su Internet

Sul sito internet della Polizia di Stato (http://questure.poliziadistato.it/it/servizio/oggettirubati) verranno messe a breve anche le foto dei singoli oggetti rinvenuti ieri a Firenze, in modo che il legittimo proprietario possa richiederne la restituzione. Naturalmente dovrà documentarne la proprietà e presentare l’avvenuta denuncia di furto. Qui pubblichiamo intanto alcune immagini. Per altre informazioni contattare la Questura di Firenze allo 055.49771

FOTO GALLERY DEGLI OGGETTI RUBATI

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare