Salvini lancia Ubaldo Bocci candidato sindaco di Firenze

Matteo Salvini e Ubaldo Bocci durante il comizio a Firenze all'Isolotto
Matteo Salvini e Ubaldo Bocci durante il comizio a Firenze all’Isolotto

FIRENZE – Ha scelto una piazza della periferia ‘rossa’ di Firenze Matteo Salvini per presentare alla città Ubaldo Bocci, candidato sindaco del centrodestra (unito) alle elezioni comunali del 26 maggio.  Lo sfidante del sindaco uscente Dario Nardella (Pd). Così in piazza dei Tigli nel quartiere dell’Isolotto si sono ritrovate un migliaio di persone a mezzogiorno di lunedì 1 aprile, dopo appena 48 ore da quando era stato comunicato luogo e ora del comizio.

«Sono nato, cresciuto e vivo a Firenze» ha detto tra l’altro Bocci tra gli applausi della piazza, con questo lasciando capire una delle differenze tra lui e il sindaco Nardella, originario di Torre del Greco (Na) anche se poi traferitosi a Firenze in giovane età. «Abbiamo voluto cominciare dalla periferia – dice ancora Bocci – per dimostrare che nulla è impossibile a Firenze».

«Anche se devo ammettere  – aggiunge il candidato sindaco con una battuta – che anni fa non mi sarei mai immaginato di potermi trovare proprio qui un giorno a fianco di Matteo Salvini per dare il via alla campagna elettorale per Palazzo Vecchio».  E riferendosi a qualche striscione contro la presenza di Salvini a Firenze, Bocci invita la piazza a rivolgere un applauso – subito accolto – agli avversari politici «che non combattiamo e che rispettiamo, a differenza di molti di loro».

Sul palco, con il sindaco di Cascina e segretario regionale della Lega Susanna Ceccardi (probabile candidata alla presidenza della Regione Toscana nel 2020), i coordinatori di Forza Italia e Fratelli d’Italia. Presenti i sindaci della Lega in Toscana e molti candidati sindaco del centrodestra alle prossime elezioni comunali del 26 maggio. Tra quelli della provincia di Firenze Chiara Mazzei (Rufina), Americo D’Elia (Calenzano), Alessandra Gallego (Fiesole), Cecilia Cappelletti (Pontassieve), Vincenzo De Franco (Signa).

Poco dopo mezzogiorno e mezzo prende la parola Matteo Salvini. «Potevamo scegliere una  luogo al chiuso elegante ma abbiamo preferito cominciare da questa piazza in mezzo alla gente. Avevano detto che sarebbe stata piena di bandiere della pace. Ne vedo tre. Le rispetto, ma devo anche dire che in una piazza preferisco esporre il tricolore. Perché la pace si conquista con il rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri». E rivolto al candidato sindaco Bocci, Salvini ricorda che «non abbiamo bisogno di supereroi. C’è bisogno di gente che ami la sua città.  Non solo il centro storico ma tutta la città fino all’ultima casa popolare e l’ultimo giardinetto, dove le mamme non possono portare bambini perché ci sono tossici e spacciatori». Non a caso Salvini parla a pochi metri dalla Montagnola dell’Isolotto, un parco cittadino che solo di recente è stato illuminato dopo le proteste della gente perché luogo preferito da tossici e sbandati.

Sicurezza a Firenze

In tema sicurezza Salvini ricorda anche che «il Ministero dell’Interno ha destinato alla provincia di Firenze 663mila euro per la videosorveglianza, di cui  400mila a Firenze. Come al capoluogo toscano sono stati assegnati anche 96mila euro nell’ambito dell’operazione Scuole sicure. Inoltre 70mila euro sono arrivati per la sicurezza urbana nel 2018 e un milione e 200mila euro arriveranno nel biennio 2019-2020». Nel piano di potenziamento delle Forze di polizia 2018-19 Salvini ricorda che sono arrivati a Firenze 46 poliziotti. Nel progetto di riorganizzazione la questura di Firenze passerà poi dagli attuali 850 agenti a 863». «E se Nardella dice che ne servono di più, basterebbe rispondere che ne abbiamo mandati più noi in 8 mesi che loro in 8 anni». La campagna elettorale è solo all’inizio. Su Facebook il video dell’intervento di Salvini.

Il comizio di Matteo Salvini dura poco più di mezz’ora. Ma per un’altra ora e mezzo dura la fila di gente che si mette in coda per un selfie con il leader della Lega. Quasi tutti i presenti nella piazza. Ed è forse questa la novità maggiore per il quartiere dell’Isolotto.

FOTO GALLERY

Salvini con Alessandra Gallego candidata sindaco del centrodestra a Fiesole 2019

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare