Flat tax: arrivano a Firenze i comitati di tutta Italia

L'ufficio provinciale di Firenze dell'Agenzia delle Entrate
L’ufficio provinciale di Firenze dell’Agenzia delle Entrate

FIRENZE – «Flat Tax la rivoluzione è solo al inizio». Questo il motivo conduttore del primo raduno nazionale del Comitati che sostengono la riforma fiscale presente nel contratto di governo gialloverde. L’appuntamento è per sabato 6 aprile presso l’Hotel Mediterraneo a Firenze, prima a porte chiuse poi aperto al pubblico a iniziare dalle 17.

L’incontro si svolge alla presenza del sottosegretario alle Infrastrutture Armando Siri, consulente economico di Matteo Salvini e propugnatore della tassa unica per imprese e privati, con  il professor Alvin Rebushka economista della Stanford University. Molte le delegazioni in arrivo tra cui le più numerose da Basilicata, Marche, Umbria, Puglia, accolti dai fondatori del neo Comitato Flat tax fiorentino tra cui Laura Lodigiani, Maurizio Mancianti, Leonardo Longo, Luca Giannozzi, Monica Fossi, Camilla Speranza.

I Comitati Flat tax – si legge in una nota – «si prefiggono una più stretta collaborazione per realizzare un network che sia garanzia per una migliore informazione  e aggiornamenti sullo stato della riforma. In questi primi mesi dell’azione governativa, la Flat Tax 15% è stata applicata alle partite IVA  con fatturato fino a 65.000 euro nel 2018, ma certamente non basta. Questo è solo il primo piccolo passo per arrivare poi al completamento della rivoluzionaria  riforma, tema fondamentale per il futuro economico del paese».

Il programma dei lavori

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare