«Soldati». Nel calendario 2020 l’identikit dell’Esercito Italiano

Il generale Pietro Tornabene (al centro) alla presentazione a Firenze del Calendario Esercito 2020
Il generale Pietro Tornabene (al centro) alla presentazione a Firenze del Calendario Esercito 2020

FIRENZE – Presentato anche a Firenze il Calendario 2020 dell’Esercito Italiano. Si intitola «Soldati» e raccoglie con illustrazioni e fotografie una descrizione delle Armi, Corpi e Specialità della Forza Armata. Dalla Fanteria alla Cavalleria, dall’Artiglieria al Genio, dalle Trasmissioni ai Trasporti e materiali. Passando attraverso specialità come Granatieri, Bersaglieri, Alpini, Paracadutisti, Lagunari, Carristi, Forze Speciali. Ma anche i tre Corpi (Ingegneri, Sanità e Commissariato) insieme all’Aviazione dell’Esercito. 

Un calendario che unisce dunque un utile vademecum per il cittadino per meglio capire il mondo dell’Esercito Italiano dei giorni nostri, che quest’anno compirà 159 anni di storia. L’opera, stampata e distribuita da Rodorigo Editore,  può essere acquistata online attraverso il sito dell’Esercito (qui la pagina). Una quota del ricavato è destinata a sostenere l’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani ed i Militari di Carriera dell’Esercito (O.N.A.O.M.C.E.). 

Essere Soldati

Il generale Tornabene durante la presentazione
Il generale Tornabene durante la presentazione

«Cosa vuole dire essere Soldati?» ha detto nella sua presentazione martedì 22 gennaio il generale di divisione Pietro Tornabene, comandante dell’Istituto Geografico Militare e del Presidio Militare Interforze di Firenze. «Significa prima di tutto – ha proseguito – servire in armi la Patria con lealtà e orgoglio. Ma vuol dire essere pronti anche a sacrificare la vita per la difesa del nostro Paese e il bene della collettività».  

La presentazione del Calendario 2020 si è svolta nella sala multimediale del Geografico Militare, intitolata al generale Giulio Schmiedt, ufficiale di Fanteria docente di topografia dell’Italia. Erano presenti tra gli altri il questore Armando Nanei, il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il generale Claudio Cogliano, comandante della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri. 

Attraverso una serie di slides il generale Tornabene ha ripercorso le peculiarità dell’organigramma dell’Esercito, «un’istituzione moderna – ha detto – capace, competente, pronta ed efficiente, basata sull’elemento umano che agisce grazie al supporto di moderne tecnologie. È elemento cardine del sistema di difesa per la sicurezza interna ed esterna del Paese». 

Clicca qui per vedere i Calendari dell’Esercito dal 1998 ad oggi.

Tags:

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare