Toscana: UsAid e Rotary insieme per le terapie intensive neonatali (Video)

La console Usa Ragini Gupta accolta al suo arrivo all'ospedale di San Giovanni di Dio a Firenze per l'evento UsAid Rotary
La console Usa Ragini Gupta accolta al suo arrivo all’ospedale di San Giovanni di Dio a Firenze per l’evento UsAid Rotary. Alla sua sin il governatore del Rotary Fernando Damiani

FIRENZE – Un innovativo ventilatore per le terapie intensive neonatali è stato donato a cinque ospedali toscani grazie al contributo di UsAid (Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale) con la collaborazione del 2071° Distretto del Rotary International (Toscana). L’ultimo apparecchio è stato consegnato venerdì 13 maggio all’ospedale fiorentino di San Giovanni di Dio alla presenza della Console generale degli Usa a Firenze Ragini Gupta e del governatore del Rotary Fernando Damiani

NUOVO APPARECCHIO SALVAVITA

Si tratta – è stato spiegato durante una breve ma significativa cerimonia – di respiratori che dosano l’esatta quantità di ossigeno da dare al neonato in difficoltà, tenendo sotto controllo tutti i suoi parametri vitali. Finora il medico rianimatore doveva fare appello solo alla propria esperienza e professionalità. Ora può avere anche il supporto della macchina per verificare in tempo reale se l’ossigeno che sta fornendo al bambino è troppo o troppo poco. Un errore può avere gravi conseguenze. 

Il nuovo apparecchio, che dopo il collaudo potrà entrare in funzione a brevissimo, è stato già fornito in precedenza ai reparti di terapia intensiva neonatale di Prato, Viareggio, Arezzo e Grosseto. 

Il respiratore destinato alle terapie intensive neonatali da UsAid e Rotary in Toscana
Il respiratore destinato alle terapie intensive neonatali da UsAid e Rotary in Toscana

COOPERAZIONE USAID-ROTARY

Soddisfazione per la cooperazione tra governo statunitense e il Rotary è stato espresso dalla console Gupta, che accompagnata dalla dottoressa Beatrice Gambi ha visitato anche la sala parto dell’ospedale dove sarà installato il nuovo ventilatore per la rianimazione. Un sincero ringraziamento agli Stati Uniti è stato quindi rivolto dal governatore Damiani «non solo per l’entità delle donazioni all’Italia, ma anche per la fiducia riservata al Rotary» incaricato di predisporre e gestire i progetti di intervento. «Ci avete offerto la possibilità – ha detto – di essere ancora una volta presenti e operativi sul nostro territorio. Per noi è fondamentale». 

PROGETTI REALIZZATI IN TOSCANA

Si è trattato dell’ultimo atto del progetto portato avanti dal Rotary toscano a seguito della donazione effettuata dall’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (UsAid) che nel gennaio 2021 aveva destinato alla Fondazione del Rotary International 5 milioni di dollari per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19 in Italia. I Distretti italiani, con questa somma, si sono messi all’opera per individuare le varie priorità dei rispettivi territori, secondo tre linee guida: salute, educazione di base e sviluppo delle comunità. 

In Toscana in particolare – come sottolinea Arrigo Rispoli presidente della commissione distrettuale per Fondazione Rotary e coordinatore del progetto USAid-Rotary per la Toscana – sono stati effettuate durante la pandemia interventi per l’educazione. Sono stati acquistati tablet per la didattica a distanza, anche a favore di bambini ricoverati in ospedale grazie alla collaborazione con alcuni istituti scolastici. 

Due successivi progetti hanno riguardato invece la realizzazione di «isole di terapia neonatale», indispensabili per le gestanti malate di Covid e i loro neonati. Sempre grazie al sostegno del governo americano, il Rotary ne ha fornite dieci: due a Firenze (ospedali di San Giovanni di Dio e SS. Annunziata), una ciascuno a Prato, Pistoia, Empoli, Versilia, Pisa, Grosseto, Nottola Montepulciano, Arezzo. Ultima tappa la consegna dei cinque apparecchi respiratori per i neonati, conclusa oggi al San Giovanni di Dio di Firenze, tra la soddisfazione di tutti. 

VIDEO

.

Tags: ,

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy