Guardia di Finanza, Carbone nuovo comandante per l’Italia Meridionale

Da sin i generali Ignazio Gibilaro, Giuseppe Zafarana e Michele Carbone
Da sin i generali Ignazio Gibilaro, Giuseppe Zafarana e Michele Carbone

NAPOLI – Avvicendamento al Comando Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza che ha sede a Napoli. Nuovo comandante è il generale di corpo d’armata Michele Carbone, che in passato è stato anche comandante regionale della Toscana. Subentra al suo parigrado Ignazio Gibilaro, con il quale c’è un vero e proprio scambio di incarichi. Il generale Gibilaro, a Napoli dal marzo 2019, è infatti subentrato allo stesso Carbone nella carica di comandante Aeronavale Centrale, da lui retta dal gennaio 2020. 

La cerimonia di passaggio a Napoli si è svolta oggi 27 maggio presso la caserma Zanzur, sede dell’Interregionale Italia Meridionale, da cui dipendono i comandi regionali di Campania, Puglia, Molise e Basilicata, con un organico complessivo di circa 10 mila finanzieri. Nella giornata di ieri, 26 maggio, si era svolto l’analogo passaggio di comando tra Carbone e Gibilaro presso la «Cittadella del Volo» della Guardia di Finanza, all’interno dell’Aeroporto Militare di Pratica di Mare a Roma. A entrambi gli eventi è intervenuto il Comandante Generale della Guardia di Finanza Giuseppe Zafarana

Il generale Carbone, 61 anni di Barletta, ha frequentato l’82° Corso «Judrio II» presso l’Accademia della Guardia di Finanza. Tra i principali incarichi ricoperti il comando del Gruppo Investigazioni sulla Criminalità Organizzata (GICO) di Palermo, il comando provinciale di Milano, il comando regionale prima della Toscana (agosto 2016-settembre 2018) e quindi del Lazio fino al gennaio 2020. Con il grado di generale di corpo d’armata ha quindi retto il Comando Aeronavale Centrale. 

Qui Il curriculum completo del generale di corpo d’armata Michele Carbone

Generale di corpo d’armata Michele Carbone

Tags:

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy