Maestri del Lavoro 2022: in Toscana 50 nuovi insigniti (nomi e foto)

Le Stelle al merito del lavoro consegnate a 50 nuovi insigniti della Toscana
Le Stelle al merito del lavoro consegnate a 50 nuovi insigniti della Toscana

FIRENZE – Cinquanta nuovi Maestri del Lavoro toscani hanno ricevuto a Firenze l’onorificenza della «Stella al merito del lavoro» in occasione della ricorrenza del 1° maggio. È il riconoscimento conferito dal Capo dello Stato a lavoratori dipendenti che abbiano prestato attività lavorativa ininterrottamente per un periodo minimo di almeno venticinque anni alle dipendenze della stessa azienda o di trent’anni alle dipendenze di aziende diverse e che abbiano spiccato per peculiari meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale.

La cerimonia

La cerimonia, presieduta dal Prefetto di Firenze Valerio Valenti in rappresentanza del Governo, è tornata in presenza nella tradizionale sede del Salone de’ Cinquecento in Palazzo Vecchio, dopo due anni di assenza per l’emergenza sanitaria. L’evento, promosso in collaborazione con il Consolato toscano della Federazione dei Maestri del Lavoro, ha visto la presenza dei Prefetti della Toscana che, insieme ai rispettivi sindaci o loro delegati, hanno accompagnato i neo Maestri del Lavoro della loro provincia. I lavori sono stati aperti dall’esecuzione degli inni europeo e nazionale da parte della Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Firenze, diretta dal Brigadiere Capo Q.S. maestro Marco Soncini

Nel suo intervento di apertura il prefetto Valenti ha ripreso le parole di Giuseppe Mazzini, secondo cui «È colpevole quella società in cui anche uno dei suoi cittadini cerca lavoro e non lo trova».  «Sono parole ancora attuali oggi – ha detto Valenti – in una società in cui la disoccupazione, gli incidenti sul lavoro, la sperequazione salariale, la precarietà e soprattutto l’affievolimento per i giovani della speranza di trovare un lavoro degno sembrano essere cresciuti. Ma oggi siamo qui per premiare quanti sono riusciti, pur in tempi egualmente difficili, a dare prova di valore, di attaccamento all’azienda e da questa sono stati premiati. A loro la nostra profonda gratitudine per l’esempio che rappresentano e per l’impegno che mi auguro metteranno nel dare nuovo sprone ai giovani». 

Sono quindi intervenuti, per un indirizzo di saluto e per ribadire il diritto al lavoro costituzionalmente sancito, il Presidente del Consiglio Comunale di Firenze Luca Milani in rappresentanza del sindaco Nardella, seguito dal Governatore della Toscana Eugenio Giani e da Francesco Casini sindaco di Bagno a Ripoli e Consigliere Delegato della Città Metropolitana di Firenze.  

Hanno quindi parlato Fabrizio Nativi direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, Massimo Tucci Console regionale Federazione Maestri del Lavoro, Piero Neri presidente del Gruppo Toscano Cavalieri del Lavoro e in chiusura Fiorenza Ciullini, presidente Regionale Associazione Nazionale Lavoratori Anziani. 

GALLERIA FOTO DELLA CERIMONIA

I NOMI DEI 50 NUOVI MAESTRI DEL LAVORO

Ecco l’elenco degli insigniti, divisi per provincia e con l’indicazione della relativa azienda/ente di appartenenza. Uno di essi, Massimo Zoi di Arezzo (Busitalia – Sita Nord Srl), ha ricevuto la «Stella al Merito del Lavoro» al Palazzo del Quirinale a Roma, insieme ad altri insigniti ciascuno in simbolica rappresentanza della propria regione. La consegna ha preceduto la cerimonia della celebrazione della Festa del Lavoro dove è intervenuto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Firenze (15) 

  • Berni Sara (Banca Passadore & C. SpA)
  • Berti Fabio (ROSSS SpA)
  • Boccaccini Giancarlo (Elettrolux Italia SpA)
  • Bruno Paolo (Leonardo SpA)
  • Bulletti Massimo (Salvatore Ferragamo SpA)
  • Calamandrei Stefano (Trenitalia SpA)
  • Calonaci Giuseppe (Sprintchimica SpA)
  • Franchini Antonio (Leonardo SpA)
  • Frangini Leonardo (Leonardo SpA)
  • Landi Andrea (Leonardo SpA)
  • Lizza Enrico (Poste Italiane SpA)
  • Masoni Stefania (Salvatore Ferragamo SpA)
  • Meotti Paola (Poste Italiane SpA)
  • Pampaloni Paola (Leonardo SpA)
  • Sironi Alessandro (Lucart SpA)

Arezzo (7)

  • Bernacchioni Paolo (Scala Virgilio & Figli S.p.A.)
  • Di Florio Pasquale (X-Plating SrL)
  • Leprai Enzo (Enel produzione SpA)
  • Pelliccia Francesco (BNL Gruppo BNP Paribas)
  • Pierozzi Roggiero (Leonardo Spa)
  • Sinigaglia Mirco (LEM Srl)

Grosseto (1)

  • Sgherri Giuliano (Società Cooperativa Agricola Pomonte)

Livorno (6)

  • Bitossi Giovanni (Enel Produzione SpA)
  • Mannari Fabrizio (Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci)
  • Signorini Marco (Leonardo SpA)
  • Taranta Ugo (Leonardo SpA)
  • Tevenè Bruno (Leonardo SpA)
  • Vallini Rossella (Solvay Group)

Lucca (5)

  • Bresciani Giorgio (Lucart SpA)
  • Buchignani Maurizio (Soffass SpA)
  • Chiericoni Alberto (Leonardo Electronic SpA)
  • Rocchi Franco (Lucart SpA)
  • Salvetti Francesco (MBDA Italia SpA)

Massa Carrara (3)

  • Frediani Carolina (ICA Srl)
  • Iacopacci Giovanni (Lunilettronik Cooperativa)
  • Ricci Eraldo Renzo (Fratelli Giorgini Srl)

Pisa (4)

  • Guidi Luca (Piaggio Group)
  • Marini Antonio (Kohler Engines – Lombardini SrL)
  • Paolicchi Riccardo (BNL Gruppo – BNP Paribas)
  • Rughi Fabio (Enel Distribuzione SpA)

Pistoia (5)

  • Bove Gennaro (Hitachi Rail SrL)
  • Niccolai Mauro (Leonardo SpA)
  • Oggiano M. Antonietta (Leonardo SpA)
  • Suzzi Giuseppe Paolo (Enel Distribuzione SpA)
  • Tonarelli Moreno (Hitachi Rail SpA)

Prato (3)   

  • Giorgi Lorenzo (Polistrade Costruzioni Generali SpA)
  • Gori Roberto (ICAP-SIRA Chemicals and Polymers SpA)
  • Mineccia Francesco (Rete Ferroviaria Italiana)

Siena (1)

  • Cerrone Paolo (Banca Centro Credito Cooperativo Toscana – Umbria)

LE FOTO DEI NUOVI MAESTRI DEL LAVORO

.

.

Tags: ,

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy