Mugello, drone dei Vigili del Fuoco salva una donna dispersa nel bosco

Il drone dei Vigili del Fuoco della Toscana che ha permesso il salvataggio di una donna dispersa in Mugello
Il drone dei Vigili del Fuoco della Toscana che ha permesso il salvataggio di una donna dispersa in Mugello (Foto Vigili del Fuoco)

BORGO SAN LORENZO (Fi) – È stata salvata grazie a un drone dei Vigili del Fuoco che l’ha individuata in mezzo ad una boscaglia dove si era dispersa. È successo domenica 19 giugno nel Mugello, tra Borgo San Lorenzo e Luco in provincia di Firenze, dove una donna di 67 anni del luogo, affetta da demenza senile, si era allontanata da casa il giorno prima senza dare più notizie di sé. Ora la signora si trova ricoverata in osservazione all’ospedale di Borgo San Lorenzo e fortunatamente – a quanto si apprende – le sue condizioni non destano preoccupazione nonostante la notte passata all’aperto e qualche sintomo di ipotermia. 

L’allarme era scattato nella serata di sabato 18 giugno intorno alle 20. Sul posto, coordinati dalla Prefettura, si sono portati Vigili del Fuoco, Carabinieri, Squadre di volontari e di cinofili. È stata attivata una Unità di comando locale (Ucl) a bordo di un furgone attrezzato dei pompieri, dove personale Tas (Topografia applicata al soccorso) ha iniziato a selezionare il territorio dove dirigere le squadre di soccorso. 

Il drone pompiere

Alle 23 circa è entrato in servizio anche uno speciale drone dei Vigili del fuoco arrivato da Pistoia, in dotazione al Nucleo Sapr (Sistema aeromobili a pilotaggio remoto), in grado di operare anche di notte a bassa quota grazie ad potente termocamera, per individuare l’energia termica emessa da un corpo in vita. Non solo, ma attraverso un particolare software il drone è in grado di individuare (soprattutto di giorno) zone di colore sul terreno corrispondenti a quelli degli abiti indossati da una persona dispersa. Il lavoro del drone dei pompieri è continuato ininterrottamente – con varie tappe e sorvoli di aree diverse – fino al pomeriggio di domenica, quando finalmente è arrivata all’Ucl la notizia tanto attesa. 

Il ritrovamento

In una fitta macchia di bosco, tra le località Le Pergole e Figliano, è stata segnalata la presenza di colori compatibili con i vestiti della donna che tutti stavano cercando e della quale era stata diramata anche una foto. L’indicazione delle coordinate Gps fornite dal «drone pompiere» ha permesso l’invio delle squadre di terra sul posto che hanno confermato la presenza della signora in stato confusionale ma viva. Si trovava a circa 3 chilometri dalla sua abitazione. Poco dopo l’elicottero Drago 55 dei Vigili del Fuoco, con base ad Arezzo che partecipava alle ricerche, l’ha prelevata in sicurezza e trasportata in pochi minuti all’ospedale di Borgo San Lorenzo dove è stata presa in cura dai sanitari. 

«Francesca è viva. Una notizia bellissima – scrive su Facebook il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni – grazie a tutta la macchina delle Forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile e dei volontari. E ai ragazzi del Palio di San Lorenzo per aver fatto da supporto». 

L'elicottero Drago 55 dei Vigili del Fuoco durante il recupero della donna salvata in Mugello
L’elicottero Drago 55 dei Vigili del Fuoco durante il recupero della donna salvata in Mugello

Tags:

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy