Guardia di Finanza 2022, importanti avvicendamenti ai vertici in Toscana

Generale di divisione Bruno Bartoloni dal settembre 2018 è il comandante regionale della Toscana della Guardia di Finanza
Generale di divisione Bruno Bartoloni dal settembre 2018 è il comandante regionale della Toscana della Guardia di Finanza. Guida l’elenco dei prossimi avvicendamenti ai vertici delle Fiamme Gialle toscane

FIRENZE – Sette importanti avvicendamenti ai vertici della Guardia di Finanza in Toscana, a quanto si apprende, sono previsti tra luglio e ottobre 2022. Eccoli. 

– COMANDANTE REGIONALE TOSCANA: lascia il generale di divisione Bruno Bartoloni, arrivato a Firenze il 25 settembre 2018. A ottobre 2022 andrà a Roma nei Reparti Speciali a dirigere il Comando Tutela Economia e Finanza, attualmente guidato dal generale di divisione Giuseppe Magliocco, che subentrerà allo stesso Bartoloni a Firenze alla guida del Comando Regionale Toscana. 

– COMANDO REGIONALE TOSCANA: entro agosto lascia il generale di brigata Luca Cervi, attuale capo di Stato maggiore del Comando regionale Toscana, destinato all’incarico di Comandante Regionale Molise. A Firenze gli subentrerà il colonnello t.SPEF Gianluca Dinoi, ora capo ufficio Pianificazione e Programmazione dello stesso Comando Regionale Toscana. 

Cinque ulteriori avvicendamenti riguardano altrettanti Comandi provinciali:

– COMANDANTE PROVINCIALE FIRENZE: il generale di brigata Fabrizio Nieddu sarà avvicendato entro l’autunno dal generale di brigata Bruno Salsano ora al Comando Generale di Roma. Il generale Nieddu assumerà il nuovo incarico di capo di Stato maggiore presso il Comando Interregionale Italia centro-settentrionale con sede a Firenze, subentrando al generale di divisione Giuseppe Grassi al termine del suo servizio attivo. 

– COMANDANTE PROVINCIALE PRATO: entro l’autunno lascerà il colonnello Massimo Licciardello (al termine del servizio attivo) sostituito dal colonnello t.ST Enrico Blandini, attuale comandante provinciale di Pesaro. 

– COMANDANTE PROVINCIALE GROSSETO: in agosto avvicendamento tra il colonnello t.ST Cesare Antuofermo (destinato a comandare il Provinciale di Livorno) e il colonnello t.ST Nicola Piccinni, in arrivo dal Nucleo Speciale Anticorruzione di Roma. 

– COMANDANTE PROVINCIALE LIVORNO:  entro agosto lascia il colonnello t.ST Gaetano Cutarelli (destinato a comandare il Nucleo Speciale Beni e Servizi a Roma) che sarà sostituito dal colonnello t.ST Cesare Antuofermo, in arrivo da Grosseto

– COMANDANTE PROVINCIALE PISTOIA: da agosto lascerà il generale di brigata Francesco Tudisco (al termine del servizio attivo). In arrivo il colonnello Stefano Lampone, attuale capo ufficio Operazioni del Comando Regionale Trentino Alto Adige. 

BILANCIO OPERATIVO 2021 IN TOSCANA

da sin. i generali Fabrizio Nieddu, Bruno Bartoloni e Luca Cervi
da sin. i generali Fabrizio Nieddu, Bruno Bartoloni e Luca Cervi durante la conferenza stampa a Firenze

Intanto a Firenze, in occasione del 248° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza (celebrato presso il 23 giugno presso il Comando Interregionale Italia centro-settentrionale), è stato presentato alla stampa il bilancio operativo del 2022 e dei primi 5 mesi del 2022 delle Fiamme Gialle in Toscana. 

L’attività della Guardia di Finanza si è concentrata in particolare in attività di polizia giudiziaria contro la criminalità economica organizzata. Nel 2021 e nei primi cinque mesi del 2022 state eseguite 6.249 indagini delegate dalla magistratura ordinaria e contabile, di cui 3.386 per contrastare le infiltrazioni della criminalità nel tessuto economico e sociale della Regione, a tutela di famiglie e imprese in difficoltà. Sono stati sequestrati, tra l’altro, beni per oltre 46 milioni a seguito di 95 interventi in materia di riciclaggio, con 247 persone denunciate e 18 arrestate. Quasi 3000 le analisi di operazioni sospette transitate presso gli intermediari finanziari. 

Nel contrasto all’evasione sono state 1128 le persone denunciate per reati fiscali. 41 gli arrestati e sequestrati beni per oltre 85 milioni di euro, con proposte di sequestro al vaglio della magistratura per 400 milioni. Scoperti 463 evasori totali (sconosciuti al Fisco) e 1380 lavoratori in nero o irregolari. 

Tra le operazioni a tutela della spesa pubblica, si segnalano, tra l’altro, indebite percezioni del reddito di cittadinanza (4,8 milioni complessivi) con 656 persone denunciate all’Autorità giudiziaria. 

APPROFONDIMENTI

Qui la relazione stampa completa sul bilancio operativo della Guardia di Finanza in Toscana dal 1 gennaio 2021 al 31 maggio 2022

Qui i dati relativi, nello stesso periodo, al Comando provinciale di Firenze diretto dal generale di brigata Fabrizio Nieddu.

POTREBBE INTERESSARTI:

23 giugno 2022

 

Tags:

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy