«Le Ali della Polizia», mostra fotografica all’aeroporto di Firenze

Il questore di FIrenze Maurizio Auriemma (al centro) con Massimo Sestini alla mostra fotografica nell'aeroporto di Firenze
Il questore di FIrenze Maurizio Auriemma (al centro) con Massimo Sestini alla mostra fotografica dei Reparti Volo della Polizia di Stato nell’aeroporto di Firenze

FIRENZE – Novità per i viaggiatori in partenza dall’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze. Una mostra fotografica che celebra i 50 anni del Reparto Volo della Polizia di Stato è stata inaugurata giovedì 25 gennaio nell’area «Air Side» a cui si accede dopo i controlli di sicurezza, prima di raggiungere le sale di attesa. È la tappa fiorentina, che durerà un mese, della mostra itinerante «Le Ali della Polizia». Comprende 16 immagini realizzate in tutta Italia (una molto particolare sulla verticale del ponte Vecchio a Firenze) dal fotoreporter fiorentino Massimo Sestini, autore tra l’altro del Calendario 2024 della Polizia di Stato e di numerosi esclusivi fotoservizi legati in particolare alle Forze Armate e di Polizia.

Chi è in attesa del proprio volo al Vespucci avrà tutto il tempo di soffermarsi per ammirare scorci inimmaginabili e nascosti del nostro Paese. Gli scatti, che parlano da soli senza necessità di nessuna didascalia, riguardano le attività aeree di controllo del territorio effettuate dai velivoli della Polizia di Stato. Un’aliquota di questi è di stanza a Firenze presso l’8° Reparto Volo a Peretola, diretto dal Vice Questore Francesco Trozzi, che opera prevalentemente a livello regionale. 

All’inaugurazione della mostra fiorentina, che segue di quella di Roma Fiumicino dello scorso novembre, erano presenti tra gli altri il questore di Firenze Maurizio Auriemma e il 1° Dirigente Valeria Cangelosi direttore della Divisione Reparti Volo della Polizia di Stato. 

«Guardo queste splendide immagine – ha sottolineato il questore Auriemma in una nota  –  e le associo subito al motto ‘Esserci Sempre’ della Polizia di Stato. Una presenza che anche dall’alto veglia sulla sicurezza dei nostri cittadini. Ringrazio quindi Massimo Sestini per aver evidenziato ancora una volta questo spirito che contraddistingue il marchio di fabbrica della nostra istituzione anche da questa non comune prospettiva. E ringrazio naturalmente tutti i ‘poliziotti volanti’ il cui impegno si distingue soprattutto in delicate operazioni di soccorso e di ordine pubblico». 

da sin. Massimo Sestini, vice questore Francesco Trozzi, questore Maurizio Auriemma, 1° Dirigente Valeria Cangelosi
da sin. Massimo Sestini, vice questore Francesco Trozzi, questore Maurizio Auriemma, 1° Dirigente Valeria Cangelosi (alle loro spalle una singolare immagine del Ponte Vecchio)

Tags:

Avatar photo

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy