Firenze, bandiere strappate alla biblioteca comunale

Bandiere vittima di incuria e degrado alla Biblioteca Mario Luzi di Firenze
Bandiere vittima di incuria e degrado alla Biblioteca Mario Luzi di Firenze

FIRENZE – Tre bandiere strappate esposte in un edificio a Firenze. Sul momento non sarebbe una gran notizia, se non si trattasse di quella italiana, europea e quella (presumibilmente) del Comune di Firenze. Letteralmente a brandelli e quasi irriconoscibili.  La cosa diventa ancora più grave se si nota che sono esposte in un edificio pubblico che ospita la Biblioteca comunale Mario Luzi, un luogo per definizione dedicato alla cultura e come tale al rispetto e al decoro delle istituzioni. 

«Meglio nulla, che pezzi di stoffa strappati e lasciati al loro destino. Possibile che non ci pensi nessuno?» commenta il lettore che ci segnala la situazione. La verifica è d’obbligo. Arrivati in via Ugo Schiff 8 (zona Coverciano) troviamo l’elegante e ben curato ingresso della Biblioteca comunale intitolata al poeta Mario Luzi. Numerose le persone di ogni età sia all’esterno che all’interno, dove regna tranquillità e perfetto ordine. 

La bandiere esposte in via Schiff a Firenze
La bandiere esposte in via Schiff a Firenze

Quello che non va è sulla facciata esterna dove pendono tre aste con altrettanti brandelli di bandiere. Irriconoscibile quella al centro, dove ci sono alcuni lembi chiari (un tempo bianchi) presumibili resti della bandiera del comune di Firenze. Che comunque avrebbe dovuto occupare il posto a destra guardando la facciata e non al centro, dove dovrebbe stare quella italiana. Di quest’ultima sono rimasti solo due stracci verdi, dopo che il bianco e il rosso sono stati letteralmente disintegrati dal tempo. Dall’altra parte – e sempre sul lato sbagliato – c’è ancora uno scampolo di bandiera europea, l’unica ancora quasi intera ma completamente scolorita. 

Questo dunque il «biglietto da visita» di una biblioteca del Comune di Firenze. Frequentata da molti, ma da nessuno (o quasi) che alza la testa quando entra. La bandiere, evidentemente, non sono così importanti. 

L'ingresso della biblioteca
L’ingresso della biblioteca

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare