Decoro della Bandiera, al Tribunale dei minorenni di Firenze non è una priorità

Bandiere vecchie al Tribunale dei Minorenni di Firenze

Bandiere vecchie e strappate al Tribunale dei Minorenni di Firenze

FIRENZE – Bandiera italiana e europea esposte in buono stato e correttamente dispiegate, in ogni edificio pubblico. Una norma che al Tribunale dei Minorenni di Firenze risulta passata in secondo piano. Sulla finestra sopra l’ingresso ci sono – da diversi anni – due bandiere annerite dal tempo e dallo smog. C’è anche qualche strappo. Sono annodate su stesse e anche poco accessibili, perché bloccate da una poco decorativa unità esterna di un condizionatore d’aria, anche questa all’apparenza piuttosto datata.

Siamo nella centralissima via della Scala a Firenze, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, dove ogni giorno passano migliaia di persone. Non una lontana strada di periferia qualunque. Non tutti hanno certo il tempo e la voglia di alzare la testa per guardare una bandiera, ma quando c’è dovrebbe essere ben presentabile. Tra via dell’Albero e via Orti Oricellari c’è un ex convento che dal 1873 ospita un Centro di Rieducazione e quindi il Tribunale dei Minorenni. La facciata dello storico complesso, che un tempo ospitava anche la chiesa di San Martino in Santa Maria della Scala, dimostra tutti gli anni che ha. Ma almeno la bandiera esposta all’esterno potrebbe essere un po’ più «contemporanea».

ESPOSTE AL CONTRARIO

Chi ha, anni fa, esposto quei vessilli non si deve essere neppure ricordato che la bandiera italiana – secondo le norme vigenti – «assume la prima posizione a destra (a sinistra per chi guarda)». Nella posizione a sinistra (a destra di chi osserva dalla strada) va la bandiera europea. Nell’edificio del Tribunale dei Minorenni fiorentino è esattamente l’opposto. Come biglietto da visita per un Ufficio giudiziario non è proprio il massimo.

Non sono questi i «veri» problemi della Giustizia – si dirà – con uffici costantemente sotto organico e quotidiane difficoltà anche logistiche. Tanto più sul fronte della giustizia minorile, dove la priorità assoluta è la tutela delle fasce deboli, sempre più vittima di violenze domestiche.

IL DECORO DELLA BANDIERA COSTA POCO

Ma rinnovare una bandiera italiana ed europea, dopo anni di invecchiamento, costa poche decine di euro e poco tempo di lavoro. Ci auguriamo che il presidente del Tribunale dei Minorenni di Firenze, Luciano Trovato arrivato a Firenze da poco tempo, possa – tra i molteplici impegni e problemi di lavoro –  promuovere la soluzione anche di questo. Il decoro della bandiera lo merita.

MONITORAGGIO

Su questo tema sta lavorando anche l’Ancri (Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana) che, attraverso i suoi iscritti in tutta Italia, ha avviato un monitoraggio sullo stato della Bandiera esposta presso gli edifici pubblici. Attiva anche una pagina Facebook («Progetto Decoro delle Bandiere») e un video YouTube dove, tra l’altro, si illustrano le regole per esporre correttamente una bandiera. Purchè naturalmente non degradata e scolorita.

Anche OsservatoreLibero.it continuerà nel suo monitoraggio. Contiamo anche sulla collaborazione e sulle segnalazioni dei lettori.

 

L'ingresso del Tribunale dei Minorenni a Firenze

L’ingresso del Tribunale dei Minorenni a Firenze

Le bandiere esposte

Le bandiere esposte

L'esposizione della bandiera secondo il Cerimoniale (dal sito del Governo)

L’esposizione delle bandiere secondo il Cerimoniale (dal sito Governo.it)

ARTICOLO SUCCESSIVO : 

11 AGO 2018

Via le bandiere sdrucite dal Tribunale dei Minorenni di Firenze

 

ARTICOLI PRECEDENTI : 

26 giu 2018

Decoro della Bandiera: nuovo Tricolore all’Agenzia delle Entrate di Firenze

 

4 mag 2018

Il fisco incassa miliardi ma a Firenze non trova qualche euro per il decoro delle bandiere

 

29 dic 2017

Bandiera italiana strappata sugli edifici pubblici? L’ Ancri vuole un censimento

 

 

Tags: ,

Sandro Addario

Sandro Addario

Lascia un commento

Logo Osservatore

Osservatore Libero

Oltre la Cronaca. News, report e commenti
Chi siamo

Seguici su:

Collegati

Privacy Policy

Previsioni Meteo a cura dell’Aeronautica Militare